C&F – Suning nella top 500 dei brand globali. Ma nell’ultimo anno il valore è crollato

Il gruppo che controlla l’Inter ha vissuto un 2020 complicato a causa della pandemia

di Antonio Siragusano

A riprova che l’anno che ci siamo appena lasciati alle spalle è stato senz’altro durissimo in casa Suning, ecco gli ultimi dati che riguardano il gruppo cinese in seguito alla pubblicazione della classifica Brand Finance ‘Global 500’. Il colosso asiatico, infatti, è rimasto comunque nella classifica dei 500 migliori brand al mondo, ma ha fatto registrare un forte calo rispetto all’anno precedente, perdendo ben 71 posizioni scendendo dal 299° posto al 37o°.

Come rimbalzato su Calcio&Finanza, Suning ha registrato nel corso del 2020 un calo del 22% del valore del marchio a 5,4 miliardi di dollari. Come spiegato anche da Brand Finance nel report pubblicato quest’oggi, il gruppo che detiene le quote di maggioranza dell’Inter ha sofferto particolarmente il calo dei proventi da investimenti a causa della pandemia. Non è un caso se nelle ultime settimane Suning ha iniziato la ricerca di nuovi partner per il club nerazzurro.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy