Tavecchio: “Volevo tenere Conte, avrei ottenuto tante cose”

L’ex presidente della federcalcio è tornato a parlare del suo mandato

di Roberto Gentili
intervista tavecchio

Carlo Tavecchio è tornato a parlare. L’ex presidente della Figc ha rilasciato un’intervista a La Repubblica in cui ha ricordato il periodo vissuto sotto la sua presidenza, soffermandosi anche su Antonio Conte, tecnico dell’Inter. Di seguito le sue parole.

La mia sfortuna è stata la mia filosofia brianzola: se avessi tenuto Conte, pagando di più, penso che avrei ottenuto tante cose“.

intervista tavecchio

Tavecchio ha poi continuato: “Ma non era nel mio stile passare da una cifra consistente a un’altra. E quindi non potevo pensare di mantenere questo tipo di rapporto, anche se avevo ottenuto un grosso importo dalla Puma per provare a tenere Conte“.

L’ex numero uno della federcalcio svela poi un aneddoto: “Prima di Ventura chiamai Capello, era lui la mia prima scelta. Ma con gentilezza e stile mi fece capire che non faceva per lui. La seconda scelta fu Donadoni, la terza il duo Ventura-Lippi, ma quando furono sollevati dubbi di compatibilità per il figlio procuratore, Lippi rinunciò. Tutto questo percorso però fu fatto con il placet del presidente del Coni Malagò. Poi, quando la barca non va bene scendono tutti“.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy