Zazzaroni: “Suning vuole cedere l’Inter, possibilmente in fretta. Non se la passa benissimo e c’è un altro aspetto”

Oggi si è tenuto il consiglio d’amministrazione del club nerazzurro

di Lorenzo Della Savia

Le parole di Giuseppe Marotta, alla vigilia della partita con la Fiorentina, sono state un bollo, un certificato su una notizia uscita poco prima di Capodanno, accolta tra lo scetticismo generale – eccessivo – e che poi ha preso sempre più corpo nei giorni successivi: quella della possibile cessione di quote dell’Inter da parte di Suning. Ha detto Marotta: “La proprietà sta valutando le opportunità nell’interesse dell’Inter e nel rispetto del blasone storico del club, oltreché del presente e del futuro”. Traduzione: sì, Suning sta pensando di cedere l’Inter, o parte dell’Inter.

Marotta Inter
Beppe Marotta, Getty Images

E una traduzione delle sue parole, sull’edizione odierna del Corriere dello Sport, la propone anche il direttore Ivan Zazzaroni nel suo editoriale. Scrive infatti Zazzaroni: “Provo a interpretare alla mia maniera le parole di Beppe Marotta che come politico (di area centrista, naturalmente) risulterebbe più attendibile degli attuali: ‘Suning si augura di vendere l’Inter, possibilmente in fretta, visto che non se la passa benissimo e che sul pianeta non è presente un essere umano o un fondo disposto a investire 3-400 milioni per poi contare come il due di picche'”.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy