CorSera – Ripresa Serie A: il pericolo infortuni spaventa quanto il virus

CorSera – Ripresa Serie A: il pericolo infortuni spaventa quanto il virus

Analizzando i dati provenienti dalla Bundesliga, che ha già ripreso, il tasso di infortuni è estremamente incrementato

di Luca Zuaro

Oramai dopo mesi di discussioni sono tutti d’accordo; riprendere si, ma in sicurezza. Il problema però si pone in quanto mentre per contrastare il Covid-19 un’equipe di esperti sta studiando un protocollo specifico, nulla si potrà fare contro gli infortuni. Questi saranno forse il problema principale di questa eventuale ripartenza; questo problema era già stato fatto presente da varie figure del mondo calcistico, a partire dal C.T. Mancini, passando per Pozzo e lo staff medico del Barcellona.

I dati raccolti nelle prime due giornate di riapertura in Bundesliga non hanno fatto che consolidare queste credenze; il tasso di infortuni si è infatti impennato del 266%, un incremento impensabile e rischioso per giocatori e club. Il problema è ovviamente dovuto dal fatto che i giocatori vengono da un periodo di stop lungo 3 mesi e che la ripartenza dovrà avvenire a seguito di una preparazione brevissima per fronteggiare uno sforzo fisico come mai prima; le partite infatti si giocheranno ogni tre giorni e inoltre in estate inoltrata con rischi collaterali di allucinazioni da colpo di calore.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Filtra ottimismo sullo stato di forma del gruppo. Marotta tra Werner e Cavani, Eriksen scalpita per tornare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy