Coronavirus, l’Inter dona altri 500.000 euro grazie a giocatori e dirigenti. Ora tocca ai tifosi!

Coronavirus, l’Inter dona altri 500.000 euro grazie a giocatori e dirigenti. Ora tocca ai tifosi!

La squadra nerazzurra in prima linea per sostenere la lotta al coronavirus

di Raffaele Caruso

L’Inter ha avviato una raccolta fondi tramite il proprio in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, in prima linea nell’affrontare l’emergenza coronavirus in coordinamento con la Regione Lombardia, e ha già raccolto circa mezzo milione di euro da devolvere al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell’ospedale Luigi Sacco di Milano, centro di riferimento per le patologie infettive e le emergenze epidemiologiche.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, questo traguardo è stato raggiunto grazie anche al contributo di tutti gli elementi della società, dai giocatori della prima squadra allo staff tecnico, fino ai dipendenti del club. In attesa dei numeri ufficiali fatti registrare dai suoi tifosi.

L’ultima iniziativa del colosso Suning che è stato fortemente impegnato in questo periodo con diverse donazioni e opere di solidarietà. A partire dalle 300mila mascherine alla città di Wuhan fino alla donazione di 100mila euro sempre allo stesso Dipartimento del Sacco, passando per le 300mila mascherine e altri prodotti sanitari alla Protezione Civile. Intanto anche l’ex presidente Ernesto Pellegrini si è reso protagonista di un bellissimo gesto, mettendo a disposizione 30 mila pasti gratuiti da portare a casa degli anziani di 17 comuni lombardi.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Lega e FIGC al lavoro per salvare la Serie A: l’annuncio di Gravina. Mercato, bivio Sensi

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy