Giudice Sportivo, pugno duro contro il razzismo: ufficiale la chiusura di San Siro, ecco i dettagli

Giudice Sportivo, pugno duro contro il razzismo: ufficiale la chiusura di San Siro, ecco i dettagli

Gli ululati contro Koulibaly e la tragedia fuori dallo stadio sono stati i due fatti principali per la decisione

di Paolo Messina

I fatti accaduti ieri sera prima e durante Inter-Napoli hanno segnato non poco il primo boxing day. La notizia della morte dell’ultras nerazzurro è stata una botta non indifferente per tutto il movimento e certe serate non dovrebbero mai accadere. Le decisioni da prendere vanno sempre ponderate e i protagonisti devono pagare.

Il giudice sportivo è stato chiamato a decidere prima di tutti cosa dovrà succedere nell’immediato. La questione relativa allo stadio è davvero sorprendete. La Lega ha deciso in via ufficiale di chiudere l’intero Meazza per le prossime due partite casalinghe dell’Inter. Due gare a porte chiuse, dunque. In aggiunta, al terzo match dopo la chiusura totale, ci sarà la Curva Nord completamente deserta, come da decisione. Il tutto, motiva il giudice, è scaturito dai cori territoriali indirizzati al difensore centrale del Napoli.

Oltre le squalifiche relative a San Siro, i due calciatori espulsi hanno ricevuto dei provvedimenti non indifferenti. Insigne ha rimediato 2 giornate e un’ammenda da 10 mila euro. Per Koulibaly, invece, solo due giornate senza una multa in denaro.

LEGGI ANCHE – > Empoli-Inter, primi provvedimenti dopo gli scontri prima di Inter-Napoli: sospesa la vendita dei tagliandi del Settore Ospiti

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO EDITORIALE – INTER-NAPOLI: FERMARE IL CAMPIONATO NON BASTA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy