Inter Focus – Come sta andando la stagione dei calciatori meno utilizzati?

Inter Focus – Come sta andando la stagione dei calciatori meno utilizzati?

Il punto sui nerazzurri che hanno trovato fin qui meno spazio

di Antonio Siragusano

Alla base degli sfoghi più volte ripetuti da Antonio Conte pubblicamente, riguardo la limitata disponibilità della rosa nelle alternative all’altezza dei titolari, vi è senz’altro la poca fiducia dell’allenatore nei confronti di alcuni calciatori. Il tecnico leccese sin dal suo arrivo aveva garantito che avrebbe fatto affidamento su ogni elemento all’interno della squadra, che tutti prima o poi avrebbero avuto il loro spazio con il duro allenamento, la disponibilità e il sacrificio.

Com’è normale che sia, però, molti dei calciatori dell’Inter hanno fin qui collezionato pochissimi minuti. Tra questi, ad esempio, Borja Valero, probabilmente la più grande sorpresa in negativo fino a questo momento. Il centrocampista spagnolo, infatti, ha giocato un solo minuto in Champions League in zona recupero contro il Borussia Dortmund, a risultato già ampiamente acquisito dai nerazzurri.

Altra grande delusione non può che essere Matteo Politano. L’esterno interista era arrivato lo scorso anno dal Sassuolo conquistando immediatamente il ruolo da titolare a destra a discapito di Candreva, divenendo uno degli uomini più importanti di Luciano Spalletti in zona offensiva. Quest’anno, invece, l’esterno romano sta pagando evidentemente il cambio di modulo con le due punte, al tal punto che Conte gli ha preferito più volte il giovane classe 2002 Sebastiano Esposito. Fin qui Politano ha giocato due sole partite dal primo minuto in campionato, subentrando nelle altre occasioni, senza però convincere particolarmente il suo allenatore. L’infortunio rimediato contro il Borussia Dortmund nella partita di ritorno, di certo non lo aiuterà per le prossime settimane e non è escluso che possa lasciare la squadra già a gennaio.

180 sono invece i minuti giocati da Andrea Ranocchia in questa stagione, nelle prime due partite di Serie A in cui è stato chiamato da Conte per sostituire degnamente de Vrij. Lui ha risposto molto bene in entrambe, confermando l’ottimo feeling con l’allenatore leccese. Da lì in avanti è finito invece nel dimenticatoio, accusando la crescita esponenziale di Alessandro Bastoni. Il difensore umbro rimane comunque una presenza molto importante all’interno dello spogliatoio e nelle prossime settimane potrebbe ritagliarsi un’altra chance.

Se Dimarco è l’unico calciatore di movimento della rosa a non essere mai stato utilizzato fin qui, Valentino Lazaro – dopo un inizio timido – sembra aver conquistato finalmente Conte. Nelle ultime tre partite tra campionato e Champions League è partito per ben due volte dal primo minuto, subentrando in Champions League a gara in corso. Il laterale austriaco sta guadagnando sempre più posizioni e l’impressione è che il suo processo di maturazione abbia intrapreso la giusta strada.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – Il Barcellona punta ufficialmente Lautaro e… Skriniar. Pressing su Kulusevki, le ultime su Sanchez

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy