GdS – Inter, la porta è blindata: da Radu a Stankovic, quanti eredi per il post-Handanovic

GdS – Inter, la porta è blindata: da Radu a Stankovic, quanti eredi per il post-Handanovic

Attenzione anche ai nerazzurri Dekic e Brazao

di Antonio Siragusano

Se c’è un reparto in cui l’Inter si sente al sicuro sia per il presente che per il futuro, non c’è dubbio sul fatto che riguardi quello dei portieri. L’ultima stagione monstre di Samir Handanovic ha confermato che l’estremo difensore sloveno ha ancora diversi gettoni da poter giocare almeno per la prossima stagione. Guardando invece ad un futuro a lungo termine, di certo non mancano i possibili eredi per la porta dell’ex difensore dell’Udinese.

A partire da Ionut Radu che dopo l’ultima stagione al Genoa ed un Europeo U21 da assoluto protagonista, è già stato individuato come numero 1 delle prossime stagioni. Classe 1997, il prossimo anno dovrebbe rimanere in prestito in maglia rossoblù. Attenzione anche a Vladan Dekic e Filip Stankovic Il primo ha 19 anni ed p pronto a farsi le ossa in provincia dopo l’esperienza davvero positiva in Primavera della scorsa stagione. Il secondo, invece, è un figlio d’arte. Classe 2002, si è messo in luce nel campionato U17 vinto dai nerazzurri, adesso lo aspetta la Primavera per la prova del 9.

A chiudere il reparti degli estremi difensori, è il brasiliano Brazao. Come ricordato da La Gazzetta dello Sport, il 18enne brasiliano era arrivato a gennaio attraverso il Parma. Al momento, anche per questioni di liste, dietro ad Handanovic ci sono ancora i veterani Padelli e Berni. Ma il futuro, soprattutto in porta, avanza.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

ESCLUSIVA – Inter in forcing su Barella ma Giulini non molla. Rischio rottura? Ecco la verità

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy