Puscas: “Inter? Ricorderò sempre Zanetti: era fortissimo e aiutava tutti. Vi racconto di quel provino con l’Arsenal”

Puscas: “Inter? Ricorderò sempre Zanetti: era fortissimo e aiutava tutti. Vi racconto di quel provino con l’Arsenal”

L’attaccante si è trasferito quest’estate al Reading

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

La carriera l’avrà portato pure altrove, ma sino a quest’estate George Puscas era a Lugano per allenarsi con l’Inter di Antonio Conte, e in generale il cuore del rumeno lanciato nel calcio professionistico proprio dai nerazzurri rimarrà sempre colorato con quelle tinte. A dimostrarlo è una lunga confessione rilasciata in esclusiva al sito ufficiale del Reading – attuale club di Puscas – in cui è tornato anche sull’esperienza interista: “Il primo provino che ho fatto è stato con l’Arsenal, ma l’Inter è arrivata subito dopo con un contratto senza un provino, mi hanno messo il contratto di fronte, quindi ho pensato di scegliere direttamente, perché non potevo permettermi di aspettare – racconta Puscas – L’Inter è uno dei più grandi club, quindi non c’è molta differenza tra Inter e Arsenal, ci sono andato ed è stata una buona opportunità per me”.

“Quando sono andato in prima squadra per la prima volta, c’erano troppi grandi giocatori per poterli ricordare tutti, ma il primo nome che ricordo è Zanetti. Era una persona così rispettosa con tutti, giovani o anziani – ha continuato – E’ stato il primo che mi è venuto in mente, insieme a Palacio, Cambiasso, vecchi giocatori dell’Inter di quella generazione. Successivamente ho giocato con giocatori più giovani come Guarin e Kovacic. Zanetti era così forte, avrebbe aiutato così tanto i giovani giocatori. Quando vai in prima squadra e qualcuno ti dà consigli come lui, è importante”.


Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già 1586 interisti!

I dati di bilancio nerazzurri al termine della sessione estiva di calciomercato: in aumento il costo della rosa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy