Viareggio – L’Inter abbandona la competizione, il Bruges ha la meglio per 0-3

Viareggio – L’Inter abbandona la competizione, il Bruges ha la meglio per 0-3

I campioni in carica escono dal torneo ai quarti di finale

di Paolo Messina

La 71^ edizione del torneo di Viareggio ha, come ogni hanno, regalato numerose emozioni. Ai blocchi di partenza, diverse squadre potevano ambire alla vittoria finale. La competizione, nonostante alcuni dubbi relativi a regole e organizzazione, è stata messa in piedi. L’Inter, da campione in carica dopo la vittoria nell’ultima stagione di Stefano Vecchi in panchina, erano etichettati da tutti come una delle formazioni favorite.

Il cammino dei nerazzurri allenati da mister Madonna è giunto, quest’oggi, ai quarti di finale dopo aver battuto la rappresentativa della Serie D. L’avversario da battere era il Bruges, vittorioso contro il Milan ai calci di rigore nel precedente turno. Da sottolineare come l’Under 19 interista era in emergenza, considerando le diverse assenza causa impegni con le rispettive nazionale. Passando alla cronaca della gara, la formazione di mister De Mil riesce a passare in vantaggio praticamente fin da subito. Al 5′, infatti, un buon cross viene raccolto di Voet che, di testa, colpisce verso la porta. Con deviazione decisiva di Gianelli, il Bruges riesce a passare avanti. L’andamento della partita prende, con il passare dei minuti, una forma ben delineata. Il canovaccio del match vede l’Inter aumentare sempre più la velocità e l’incisività in fase offensiva, cercando di riequilibrare l’incontro. Con i nerazzurri sbilanciati in avanti, i belgi riescono a colpire nella ripresa. Il 2-0, che taglia definitivamente le gambe ai campioni in carica, porta la firma di Appiah. Alla prima azione del secondo tempo, la formazione di De Mil raddoppia, dimostrando grande cinismo. Da lì in avanti, i milanesi si sfilacciano subendo al 42′ il 3-0, con De Wolf. Per l’Inter si tratta della sconfitta fatale, che condanna i nerazzurri a lasciare la competizione.

Nainggolan: “A Cagliari sono diventato uomo, sarà per sempre casa mia. Qua a Milano ho ricevuto tante critiche, ma ora voglio…”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy