INTERISTI ON THE ROAD – Esposito-Spal ai titoli di coda, Joao Mario rinasce allo Sporting CP. Bene ancora Dimarco

Torna l’appuntamento settimanale con la rubrica di Passioneinter.com

di Marco Accarino

Joao Mario, Candreva, Lazaro, i baby Esposito, Agoumé e Pirola: la dirigenza dell’Inter ha concluso importanti operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori considerati fuori dall’attuale progetto tecnico nerazzurro di Antonio Conte per garantire maggiore minutaggio e visibilità, giocatori ai quali si aggiunge anche Radja Nainggolan, passato al Cagliari nella finestra invernale. Come di consueto Passioneinter.com con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

ESPOSITO – Era chiaro fin da subito che il processo di maturazione del giovanissimo attaccante italiano fosse uno dei più interessanti da tenere sotto occhio, purtroppo per lui però il matrimonio con la SPAL non è andato come ci si poteva aspettare. L’Inter e la società di Ferrara hanno infatti deciso – stando alle ultime informazioni – di annullare in maniera immediata l’accordo per il prestito fino a fine stagione, con il giocatore che tornerà dunque a Milano nei prossimi giorni.

CANDREVA – Partita da sei in pagella per l’esterno italiano. E’ sicuramente – come sempre – uno dei più attivi sul campo e corre per due. Questo indirettamente incide sulla precisione e sulla lucidità in alcune occasioni, ma in generale è sempre l’affidabile ala che da anni calca con merito i prati di Serie A. Sfiora un gol con un tiro dalla distanza.

DIMARCO – L’Hellas Verona di Ivan Juric vola sulle ali dell’entusiasmo e, sulle fasce, c’è proprio lui. Il 3-5-2 dell’ex difensore del Genoa punta forte sugli esterni e lì Dimarco continua a macinare belle prestazioni. Anche ieri contro lo Spezia ha saputo dare il suo apporto in maniera fondamentale. Ormai una garanzia a Verona.

AGOUME’ – Torna titolare nel centrocampo dello Spezia, forse però nella partita peggiore per un giovane calciatore: contro infatti c’è una squadra affiatata, abituata alla Serie A e – come detto prima – che viaggia sulle ali dell’entusiasmo. Non brilla particolarmente, ma non delude nemmeno le aspettative. Ha bisogno di maturare ed il tempo è tutto dalla sua parte.

JOAO MARIO – Tornato in patria nella squadra che l’ha lanciato, il calciatore portoghese è tornato a buonissimi standard. E’ ormai un pilastro dello Sporting CP ed i numeri migliorano prestazione dopo prestazione. Non è un caso che la Liga portoghese sia attualmente dominata dai “Leoni”. Titolare nella vittoria per 2-0 sul Braga, in una sfida delicata per dimostrare ancora una volta la superiorità al momento rispetto agli avversari.

GLI ALTRI – Lazaro non impiegato in Arminia Bielefeld-Borussia ‘Gladbach; Salcedo impegnato per 2 minuti in Spezia-Hellas Verona; Gravillon e Dalbert torneranno in campo solo dal 6 gennaio, per via della sosta natalizia della Ligue 1; Di Gregorio impiegato per 90 minuti in Lecce-Monza; Colidio e Vagiannidis torneranno in campo con il Sint-Truiden solo dal 9 gennaio, per via della sosta natalizia del campionato belga; Pirola non impiegato in Lecce-Monza; Mulattieri impiegato per 90 minuti in VolendamMVV Maastricht; Brazao non impiegato in Real Oviedo-Mallorca, Emmers impiegato per 20 minuti in Almere-De Graafschap, Rivas impegnato per 90 minuti in Ascoli-Reggina, Schirò tornerà in campo con la Carrarese solo dal 9 gennaio, per via della sosta natalizia della Lega Pro; Vergani non impiegato in Fiorentina-Bologna.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy