Occhi sull’avversario: verso Atalanta-Inter, i bergamaschi in 5 punti

Occhi sull’avversario: verso Atalanta-Inter, i bergamaschi in 5 punti

Il punto sugli infortunati, la formazione, il rendimento stagionale, l’uomo più pericoloso ed i precedenti tra le due squadre: tutto quello che c’è da sapere sui prossimi avversari dei nerazzurri in campionato

di Nicola Albano

L’Inter di Luciano Spalletti, dopo il preziosissimo pareggio a San Siro nella quarta partita dei gironi di Champions contro il Barcellona, si appresta a tornare subito in campo. Nella 12esima giornata di campionato l’avversario sarà l’Atalanta dell’ex Gianpiero Gasperini, da affrontare in trasferta a Bergamo. Ecco come ci arrivano gli orobici e cosa aspettarci.

INFORTUNATI: Tra le file dei bergamaschi i sicuri assenti saranno il terzino Reca e i difensori centrali Varnier e Masiello, con quest’ultimo che potrebbe tornare in rosa dalla partita successiva. In più da segnalare l’assenza del nuovo acquisto Marco Tumminello: il giovane attaccante ex Roma e Crotone è indisponibile per un infortunio al gomito.

IL MODULO: Nonostante le assenze, mister Gasperini sembra pronto a confermare gli undici visti a Bologna nella vittoria esterna per 2 a 1. Sarà 3-4-1-2 quindi con Berisha tra i pali e difesa a tre composta da Toloi (al rientro dopo qualche acciacco), Palomino e Mancini, con quest’ultimo che ha risposto molto bene finora all’assenza di Masiello. A centrocampo spazio a Hateboer e Gosens sulle fasce e alla coppia De Roon-Freuler al centro. In attacco Josip Ilicic è sicuro di un posto a fianco di uno tra Zapata e Barrow. Il capitano Gomez agirà come trequartista alle spalle delle due punte.

LA STAGIONE FINORA: Gli uomini di Gasperini sono sicuramente tra le squadre più ostiche da affrontare al momento: vengono da una striscia positiva di tre vittorie in campionato, condite da ben dieci gol all’attivo. Al momento sono a pari punti con la Sampdoria di mister Giampaolo, a metà classifica, e di certo, come da tradizione, il loro campo sarà difficile per i ragazzi di Spalletti. Quest’ultimo dovrà cercare di mettere in campo la miglior formazione possibile, così da sfruttare le occasioni che la non-sempre attenta difesa atalantina concederà.

L’UOMO CHIAVE: Il giocatore sul quale probabilmente l’Inter dovrà concentrare più attenzione è sicuramente Josip Ilicic: lo sloveno di origini croate, dal suo ritorno in campo, ha dato l’ennesima prova delle sue qualità tecniche, tornando con una tripletta contro il Chievo e fornendo ottime prove contro Parma e Bologna. Inoltre l’Inter è la squadra contro la quale segnò il suo primo gol in Serie A, nel 2010 con la maglia del Palermo. Attenzione anche al reparto difensivo dei bergamaschi, dal quale sono arrivati ben quattro degli ultimi dieci gol.

I PRECEDENTI: In totale i precedenti tra le due squadre ammontano a 114, con un netto dominio dell’Inter a 62 vittorie, contro le 23 dell’Atalanta, mentre 29 sono i pareggi. L’Inter in tutto ha segnato 206 reti (contro le 107 della Dea), ma nonostante questo distacco, se si guardano gli incontri allo stadio di Bergamo, dall’annata 2008/2009 solo una volta l’Inter è riuscita a vincere, nel febbraio del 2015 alla guida di Roberto Mancini. Di certo, a Icardi e compagni aspetta un’altra difficile trasferta, e per superarla servirà lo spirito visto negli ultimi match.

LEGGI ANCHE – LE PAROLE DI SPALLETTI: “DOMANI QUALCOSA CAMBIEREMO”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

VIDEO – Boca-River, dentro i segreti della Bombonera

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy