PUNTO PRIMAVERA – Testacoda dell’Inter, l’Atalanta ne approfitta! Ma intanto il nostro settore giovanile…

PUNTO PRIMAVERA – Testacoda dell’Inter, l’Atalanta ne approfitta! Ma intanto il nostro settore giovanile…

Commenta per primo!

Prima o poi doveva succedere: dopo 5 vittorie in altrettante partite di campionato per l’Inter Primavera è arrivato il primo pareggio. D’altronde non si può sempre vincere e dopotutto i ragazzi di Bernazzani rimangono ancora imbattuti, ma questi 3 punti mancati costano caro. L’Inter infatti ha perso la testa della classifica a favore dell’ Atalanta, che sabato hanno sfoderato una grande prestazione sconfiggendo per 2-0 il Sassuolo in trasferta. Va tuttavia ricordato che i bergamaschi hanno giocato una partita in più, quindi l’Inter rimane potenzialmente ancora in testa, avendo solamente due lunghezze di svantaggio. Insomma non è assolutamente il caso di preoccuparsi, semmai anzi si possono trarre ulteriori stimoli da questa appassionante lotta con l’Atalanta; dopotutto ai play-off vanno sicuramente le prime due squadre!

IL TESTACODA CHE NON TI ASPETTI – Ma non è stato ancora detto da chi i baby nerazzurri sono stati fermati sul punteggio di 1-1. Dall’ Hellas Verona, il fanalino di coda del girone B, squadra capace fino ad oggi di raccogliere solo 4 punti. Si potrebbe pensare dunque ad una prova deludente, o ad una sottovalutazione dell’avversario da parte dei ragazzi. In realtà a Verona l’Inter si è ritrovata di fronte una squadra agguerrita, vogliosa di rivalsa. Probabilmente anche le due settimane di stop hanno influenzato negativamente sul ritmo-gara dei nerazzurri, che Bernazzani ha voluto disporre in campo con un 4-3-3. Il modulo, ancora poco utilizzato dal mister ma a mio avviso più congeniale ai giocatori a disposizione, ha dato subito i suoi frutti. Al 7′ minuto Garritano si invola sulla destra e viene steso nell’entrata in area: per l’arbitro è rigore. Dal dischetto Del Piero realizza e porta in vantaggio l’Inter, che per tutto il primo tempo prova costantemente a cercare il raddoppio, sfiorandolo in più di una occasione. Al 43′ però arriva il pari di De Vita, che realizza con un gran tiro al volo. Nel secondo tempo Bernazzani torna al 4-2-3-1, ma evidentemente qualcosa non funziona, complice probabilmente anche un calo fisico. Entrambe le squadre si rendono poco pericolose e al 90′ il pareggio sembra l’unico risultato possibile.

NEXTGEN SERIES – Aprendo invece una finestra sulla Next Generation Series, va aggiornata la situazione del girone 5, quello formato da Borussia Dortmund, Liverpool, Rosenborg e Inter appunto. Il 17 ottobre infatti si è giocato il match tra i danesi e i tedeschi, che ha visto il Rosenborg imporsi per una 1-0. Questa è dunque l’attuale situazione del girone: 1) Inter 6 2) Rosenborg 3 3) Borussia Dortmund 0 4) Liverpool 0 L’Inter tornerà in campo mercoledì 31 proprio contro il Rosenborg.

UN PREMIO PER IL SETTORE GIOVANILE – Oltre ai buoni risultati sul campo arrivano anche altri premi, che vanno ad evidenziare l’eccellente lavoro svolto dal Settore Giovanile dell’Inter. Ieri sera, infatti, Roberto Samaden ha ricevuto il “Premio Speciale Miglior Settore Giovanile 2012” nell’ambito della prima edizione del Premio “La Giovane Italia – I Talenti del Futuro” che si è svolta a Santa Maria di Leuca. Una bella soddisfazione per tutto lo staff del Settore Giovanile, che in questi anni di lavoro, come ammette lo stesso Samaden, ha ormai raggiunto il livello dei migliori settori giovanili in Italia, come quelli di Roma e Atalanta.

TABELLINO: VERONA-INTER 1-1 Marcatori: 7′ Del Piero, 43′ De Vita VERONA (4-4-2): Sluga; Calandra, Huston, Guzzo, Nyamekeh (80′ Garattoni); Calvetti, Badu (70′ Marchesini) , Arzamendia, De Vita; Alba, Verdun (89′ Formigoni). A disposizione: Coffani, Andreis, Belfanti, Barone, Morra, Drago, Mazzocchi, Marchesini, Ballarini. Allenatore: Roberto Lorenzini INTER (4-3-3): Dalle Vedove; Donkor, Zaro, Bianchetti, Bandini (46′ Gabbianelli); Olsen (83′ Tassi), Del Piero; Acampora; Garritano, Terrani (75′ Pedrabissi), Forte. A disposizione: Smug, Guglielmotti, Pasa, Bangoura, Ferrara, Tommasone, Guidiala. Allenatore: Daniele Bernazzani La classifica di Campionato: 1)Atalanta 18 2)Inter 16 3)Chievo Verona 15 4)Bologna 13 5)Milan 12 6)Varese 10 7)Cittadella 9 8)Sassuolo 9 9)Udinese 7 10)Cesena 7 11)Padova 6 12)Modena 6 13)Brescia 4 14)Hellas Verona 4

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy