Aldo Serena: “Candreva al Torino sarebbe un segnale di forte ambizione. Fossi in lui andrei a giocarmi la chance per puntare all’Europeo”

Aldo Serena: “Candreva al Torino sarebbe un segnale di forte ambizione. Fossi in lui andrei a giocarmi la chance per puntare all’Europeo”

L’ex calciatore dell’Inter vede nell’esterno classe 87 un ottimo elemento per gli schemi tattici di Mazzarri

di stefanorisi

Il calciomercato davvero non finisce mai, e nonostante siano trascorse solo otto giornate di Serie A e il calendario è fermo ad inizio ottobre, molte squadre stanno già pensando al mercato di gennaio. L’obiettivo è ovviamente quello di garantirsi i rinforzi necessari per puntare al meglio agli obiettivi di inizio stagione. E tra i calciatori ricercati vi sono ovviamente anche quelli dell’Inter. In particolare Antonio Candreva, una delle più gradite sorprese di questo inizio campionato. L’esterno nerazzurro, già sicuro partente in estate, ma che poi è rimasto, ha riconquistato posti tra le gerarchie di Spalletti, ma resta un sogno di mercato per tante squadre.

In particolare il Torino di Mazzarri, squadra in crescita e che vedrebbe nel classe ’87 un elemento ideale al gioco del suo allenatore. Ne è convinto anche Aldo Serena, intervistato da TuttoSport: “E’ un esterno tecnicamente fortissimo, che sa fare bene tuta la fascia, che ha un grande dinamismo e resistenza allo sforzo, che sa attaccare anche senza pallone”. 

E per la squadra di Urbano Cairo sarebbe un ottimo colpo: “Un segnale di forte ambizione per Cairo. E di convinzione in  Mazzarri, di poter innescare al meglio Belotti e Zaza. Soldi d’ingaggio spesi bene, dunque.” Anche a livello tattico l’ex Lazio potrebbe davvero essere determinante: “Studiando le reciproche tipologie di movimenti. Se Candreva riuscire a creare un rapporto del genere con Zaza e Belotti , completando quella piccola revisione personale sul piano esecutivo del cross…Il Toro ha due centravanti che sono coraggiosi e non si risparmiano: se cominciassero ad arrivargliene di una certa qualità…”

Il trasferimento sarebbe conveniente anche per il calciatore, in ottica Europei: “Andrei a giocarmi la chance, seguirei la voglia di rimettermi in gioco. Ha 31 anni, non 35. Mancini sta battendo a tappeto tutta la serie A, l’Europeo è dietro l’angolo, le prospettive azzurre per uno come lui si riaprirebbero. Protagonista, in una squadra che insegue l’Europa, con un allenatore come Mazzarri: scenario ideale. Dietro la Juve, la Champions è affare tra il Napoli e le milanesi, per me. Ma poi lo spazio c’è. La qualità nell’organico pure. Se la gioca con Lazio, Fiorentina, Atalanta, Samp”. 

LEGGI ANCHE:Eurorivali – Grana Barcellona, si allunga lo stop di Umtiti: ecco quando rientrerà

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Lautaro Martinez a segno con l’Argentina, che incornata del Toro!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy