Joaquin Correa, l’argentino che in patria paragonano a Verón

Joaquin Correa, l’argentino che in patria paragonano a Verón

Il calciatore è al Siviglia di Vincenzo Montella. Trattativa avviata con il club andaluso per uno scambio con Joao Mario

Luciano Spalletti cerca un trequartista, posizione “scoperta” nello scacchiere della sua Inter. Ha provato Brozovic, Borja Valero e Joao Mario ma nessuno dei tre ha impressionato positivamente il tecnico.

La dirigenza nerazzurra è al lavoro per regalare a costo zero un calciatore al tecnico di Certaldo è il nome nuovo di queste ore è quello di Joaquin El Tucu Correa del Siviglia, che arriverebbe a Milano con uno scambio che porterebbe il portoghese pagato dall’Inter 45 milioni di euro alla corte di Vincenzo Montella, che non sembra entusiasta dell’operazione.

Scuola Estudiantes, è arrivato in Italia per 10 milioni di dollari (sette milioni e mezzo di euro) nel 2015, acquistato dalla Sampdoria di Ferrero, dove ha giocato dal gennaio 2015 a luglio 2016. In Argentina veniva paragonato a Juan Sebastián Verón. Poi l’arrivo a Siviglia per 15 milioni di euro, dove l’argentino lo scorso anno si era ritagliato un posto importante nella squadra di Sampaoli, con 26 presenze in Liga e 3 in Champions. Adesso il calciatore sembra far parte del progetto del neo tecnico italiano del Siviglia (ha segnato nell’ultimo match di Coppa del Re contro il Cadice) che lo aveva già allenato a Genova ma la trattativa tra i nerazzurri (che lo ricordano per un gol sbagliato a porta vuota in un Samp-Inter 1-1 dell’ottobre 2015) e il club andaluso è appena iniziata.

 

LEGGI ANCHE – I LAZIALI E L’INVITO A DE VRIJ: “NON ANDARE ALL’INTER: ECCO PERCHE’!”

TUTTE LE INFO SULL’INTER: ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM DI PASSIONEINTER.COM

 

PICCOLI CAMPIONI CRESCONO: ECCO IL FIGLIO DI STANKOVIC

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy