Joaquin Correa, l’argentino che in patria paragonano a Verón

Joaquin Correa, l’argentino che in patria paragonano a Verón

Il calciatore è al Siviglia di Vincenzo Montella. Trattativa avviata con il club andaluso per uno scambio con Joao Mario

di Donato Cerullo, @donatocerullo

Luciano Spalletti cerca un trequartista, posizione “scoperta” nello scacchiere della sua Inter. Ha provato Brozovic, Borja Valero e Joao Mario ma nessuno dei tre ha impressionato positivamente il tecnico.

La dirigenza nerazzurra è al lavoro per regalare a costo zero un calciatore al tecnico di Certaldo è il nome nuovo di queste ore è quello di Joaquin El Tucu Correa del Siviglia, che arriverebbe a Milano con uno scambio che porterebbe il portoghese pagato dall’Inter 45 milioni di euro alla corte di Vincenzo Montella, che non sembra entusiasta dell’operazione.

Scuola Estudiantes, è arrivato in Italia per 10 milioni di dollari (sette milioni e mezzo di euro) nel 2015, acquistato dalla Sampdoria di Ferrero, dove ha giocato dal gennaio 2015 a luglio 2016. In Argentina veniva paragonato a Juan Sebastián Verón. Poi l’arrivo a Siviglia per 15 milioni di euro, dove l’argentino lo scorso anno si era ritagliato un posto importante nella squadra di Sampaoli, con 26 presenze in Liga e 3 in Champions. Adesso il calciatore sembra far parte del progetto del neo tecnico italiano del Siviglia (ha segnato nell’ultimo match di Coppa del Re contro il Cadice) che lo aveva già allenato a Genova ma la trattativa tra i nerazzurri (che lo ricordano per un gol sbagliato a porta vuota in un Samp-Inter 1-1 dell’ottobre 2015) e il club andaluso è appena iniziata.

 

LEGGI ANCHE – I LAZIALI E L’INVITO A DE VRIJ: “NON ANDARE ALL’INTER: ECCO PERCHE’!”

TUTTE LE INFO SULL’INTER: ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM DI PASSIONEINTER.COM

 

PICCOLI CAMPIONI CRESCONO: ECCO IL FIGLIO DI STANKOVIC

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy