MERCATO – Sergi Darder conferma tutto: “È vero, abbiamo parlato con l’Inter. Il mio agente…”

MERCATO – Sergi Darder conferma tutto: “È vero, abbiamo parlato con l’Inter. Il mio agente…”

Commenta per primo!

Sergi Darder è uno dei nomi più caldi del calciomercato nerazzurro. Il centrocampista del Malaga viene accostato sempre più frequentemente all’Inter, che lo segue ormai da diverso tempo. I colloqui tra le parti proseguono positivamente e non è da scartare l’ipotesi che si possa raggiungere un accordo già nelle prossime settimane.

Lo stesso giocatore spagnolo conferma le voci riguardanti l’interessamento del club di Thohir:È vero, si è parlato e negoziato con l’Inter, anche se io sono a margine di tutto. La mia intenzione è quella di continuare qui al Malaga. Quindi se il club mi dice una cosa e il mio agente mi dice un’altra, vedremo se sarà positivo per tutti. Quando il mio agente mi ha detto che queste squadre sono interessate a me, mi ha dato l’adrenalina e la forza in più per andare fuori a giocare. Non sono stupido, è ovvio che mi fa piacere essere accostato a buone squadre. Però Malaga è già uno dei migliori club. Per quanto riguarda il tempo, i fan, il personale, gli allenatori, non ha nulla da invidiare a nessuno”, ha detto il centrocampista classe ’93 al quotidiano spagnolo AS.

Darder insiste sulla sua idea di continuare a indossare la camiseta biancoblu anche per il futuro: “Spero di essere qui quando la stagione inizia, ma nel calcio nulla è certo per nessuno. Sono felice qui, questo club mi ha dato l’opportunità di debuttare in prima squadra e io non voglio forzare un’eventuale partenza perché Malaga mi ha dato tutto. Se dovesse arrivare qualche offerta, ne discuteremo“. 

Leggi anche: INTER-EMPOLI, ECCO DI DIRIGERÀ L’ULTIMA GIORNATA DI SERIE A

Leggi anche: MERCATO – PODOLSKI AI SALUTI: ECCO CON CHI FIRMERÀ

Vuoi essere sempre aggiornato sul calcio e su tutto il mondo dello sport? Segui LoSport24!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy