Spalletti ha pronto il Brozovic bis: Dalbert cresce e aiuta il mercato

Spalletti ha pronto il Brozovic bis: Dalbert cresce e aiuta il mercato

Il terzino brasiliano da flop a prossimo top? Il tempo darà ragione all’allenatore?

di Alex Buccino, @buccinoalex

Dalbert Henrique Chagas Estevão, noto più comunemente come Dalbert, è un calciatore brasiliano, difensore dell’Inter dallo scorso anno, quando Sabatini e Ausilio l’hanno portato in nerazzurro per una cifra vicina ai 30 milioni di euro (bonus inclusi) dopo una trattativa durata quasi tutta l’estate.

Le prime partite della scorsa stagione erano state timide e titubanti, ed i primi errori e le tante panchine in una squadra che comunque aveva trovato la sua quadratura hanno fatto sì che l’ex Nizza finisse la stagione con 13 presenze in Serie A ed una in Coppa Italia e venisse catalogato come flop.

Dopo una prima stagione deludente, Dalbert è dunque chiamato al riscatto e per sua fortuna, la differenza di questa Inter rispetto agli anni passati è che ha in panchina Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo crede nel numero 29 nerazzurro tanto da essere un martello pneumatico, ed il Brozovic bis è in fase di lancio.

Il brasiliano nelle ultime tre settimane è migliorato tantissimo e anche nell’ultima gara contro l’Atletico ha dimostrato una crescita costante. Spalletti, così come con Brozovic, ne ha bloccato la cessione, visto che Dalbert era finito nelle discussioni col Monaco ad inizio estate e di nuovo adesso, nell’ambito della trattativa per Keita.

Il Brozovic bis è pronto, Dalbert è in rampa di lancio, tanto che la sua crescita potrebbe anche aiutare il mercato, con Asamoah potrebbe essere impiegato a centrocampo evitando all’Inter l’acquisto di un ulteriore centrocampista (ovviamente Modric escluso).

SEGUI TUTTE LE NEWS SUL MERCATO DELL’INTER MINUTO PER MINUTO

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

LA MAGIA IN SFORBICIATA DI LAUTARO MARTINEZ

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy