PUNTO MERCATO – Per Paulinho il prezzo sale. Sulla fascia destra si punta a…

PUNTO MERCATO – Per Paulinho il prezzo sale. Sulla fascia destra si punta a…

Commenta per primo!

di Federico Russo

Sfatato ormai il tabù San Siro a pieni voti, l’Inter non ha intenzione di fermare la sua cavalcata in Serie A e in Europa League. Per essere competitivi su entrambi i fronti però, bisogna colmare le lacune ? poche – presenti nella rosa nerazzurra. Ecco quindi che gli uomini di mercato sono sempre al lavoro:

UN BRASILIANO SALATO ? Durante questo periodo di crisi, i prezzi di qualsiasi cosa aumentano invece di abbassarsi; sembra un paradosso ma è davvero così e questo vale anche per i giocatori (anche se per motivi completamente diversi). Fino a qualche mese fa infatti, il prezzo del cartellino di Paulinho si aggirava intorno agli 8 milioni; nel mese di settembre si è toccata quota 15 e adesso si scopre che la clausola rescissoria del contratto che lo lega al Corinthians è di 20 milioni. Questo significa che l’Inter ci ha visto bene in quanto il centrocampista sta dimostrando le sue ottime qualità, il problema però è che le cifre di cui si parla sono elevate per le casse nerazzurre. Il mediano brasiliano sarebbe l’ideale per il centrocampo di Stramaccioni e perderlo per una questione di soldi e tempistica comporterebbe ancor più rabbia. Già, perché tra l’Inter e Paulinho non ci sono solo i soldi ma anche altre squadre che vorrebbero accaparrarsi il giocatore dopo il Mondiale per Club. Dopo Chelsea e Real Madrid si è infatti aggiunto anche il Paris Saint-Germain di Leonardo e Ancelotti; proprio il dirigente ex Milan e Inter potrebbe volare in Brasile e sfruttare la sua dote nel trattare con i giocatori brasiliani, oltre che offrire parecchi soldi. A questo punto speriamo che il detto ?non c’è il due senza il tre? non si verifichi visto che i francesi ci hanno già ‘soffiato’ prima Lavezzi e poi Lucas.

RICOPRIRE QUELLA FASCIA ? Più che un vice-Milito all’Inter servirebbe un esterno destro. Non tanto un terzino puro ma un giocatore in grado di correre su tutta la fascia garantendo sia in difesa che in fase di spinta. Tutto questo perché, in questo inizio di stagione, si è appurato che Nagatomo è in grado di coprire questo ruolo ma sulla fascia opposta, Zanetti ha anche lui i suoi anni e non possiamo pretendere che faccia 90′ avanti e indietro e Jonathan ha deluso le aspettative: Stramaccioni continua a dargli fiducia ma il brasiliano ripaga con prestazioni opache, grigie per non dire nere. Per questo motivo l’Inter sta monitorando da tempo il giovane Sebastian Jung classe ’90 dell’Eintracht Francoforte. Il giocatore in questione gioca prevalentemente come terzino destro ma è anche in grado di adattarsi come esterno: il suo valore di mercato è di circa 4 milioni e gli uomini di mercato nerazzurro potrebbero affondare il colpo a Gennaio.

A livello di attaccanti, questa settimana Giuseppe Rossi ha strizzato l’occhio all’Inter dicendo di essere attratto dal club e dal suo progetto: i nerazzurri lo monitorano ma se ne riparlerà a giugno causa anche il suo infortunio. Occhio anche a Willian, trequartista brasiliano dello Shakhtar Donetsk, che si dice affascinato dal campionato italiano e in particolare dall’Inter e dal Milan. Intanto, in prospettiva futura il giovane centrocampista Benassi ? già nel giro della prima squadra ? ha rinnovato fino al 2017.

Segui @FedericoRusso23 //

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy