Il periodo buio di Ivan Perisic: sarà la sindrome Mondiale in Russia?

Il periodo buio di Ivan Perisic: sarà la sindrome Mondiale in Russia?

Il croato potrebbe aver già rivolto il suo pensiero alla sua Nazionale per il Mondiale

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Ivan Perisic è il calciatore che rappresenta al meglio la stagione dell’Inter. Come riporta il Corriere dello Sport fino alla 15° giornata, dopo la tripletta al Chievo, sembrava inarrestabile. Dal turno successivo, però, qualcosa è cambiato e il croato non si è più ripreso. Nella sfida contro il Napoli ha dato qualche segnale di ripresa solo nel secondo tempo. L’esterno è il giocatore più pagato della rosa dopo Icardi e ha ottenuto il rinnovo di contratto a inizio settembre dopo un’estate tormentata dalla corte di Mourinho.

Fino a quella 15° giornata, il suo tabellino recitava 7 gol e 6 assist, ma dal turno successivo nei tabellini delle sfide, il suo nome è scomparso. Sembrava potesse essere una crisi passeggera, ma dura ormai da tre mesi. Luciano Spalletti continua a schierarlo titolare senza, però, capire quale sia il problema del croato. Si è pensato anche alla sindrome Mondiale, ovvero il calciatore che si risparmia in vista della grande competizione. E’ come se il croato non ci provasse nemmeno, cosa che porta a pensare ad una crisi psicologica con diminuzione di fiducia e autostima. Spalletti spera che la pausa Nazionali gli ridarà il vecchio Ivan.

LEGGI ANCHE — Mercato – Ausilio a Roma-Shakhtar per aggiornare la lista acquisti

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

LA MAGLIA SPECIALE PER I 110 ANNI DELL’INTER AUTOGRAFATA DAI CALCIATORI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy