Bergomi: “La squadra deve lottare per la maglia. Con de Boer prestazioni altalenanti”

Bergomi: “La squadra deve lottare per la maglia. Con de Boer prestazioni altalenanti”

Le parole di Beppe Bergomi sulla sfida di questa sera tra Inter e Torino per il turno infrasettimanale

intervista bergomi

Beppe Bergomi, ex calciatore dell’Inter, ha parlato a Tutto Mercato Web della sfida di questa sera tra Inter e Torino: “Uno può anche non vincere, ma se non ci sono miglioramenti, cattiveria agonistica e obiettivo comune è inutile mantenere un allenatore. Se vedi che la squadra lotta per la maglia e per il risultato allora sì, c’è il cambiamento. Starà alla società decidere eventualmente chi prendere, in questo momento non è facile trovare un traghettatore per qualche mese. Sono scelte difficili“.

Il calcio italiano è diverso, molto tattico. Gli allenatori sono sempre molto preparati. Uno deve adeguarsi al calcio dove va. Con de Boer si sono viste buone prestazioni e altre meno buone. E poi ci metto dentro quello che è successo con Mauro Icardi: sono tre partite che non tira in porta, contro la Juve è stato il capitano della sua squadra per davvero. Non voglio dare alibi a de Boer, ma sono tutte situazioni che frenano l’Inter. La partita di oggi, contro il Torino, deve farci vedere qualcosa di diverso, toccare il cuore dei ragazzi che devono fare una partita con voglia e attaccamento alla maglia. Anche perché la squadra ha qualità importanti“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy