Lo Monaco al veleno: “Mourinho? È un motivatore, ma in campo è un asino”

Lo Monaco al veleno: “Mourinho? È un motivatore, ma in campo è un asino”

L’amministratore delegato del Catania ha parlato dello Special One il giorno dopo la sua eliminazione dalla Champions League

di Simone Frizza, @simon29_

Nel day after dall’eliminazione dalla Champions League del Manchester United di José Mourinho per mano del Siviglia di Montella, l’amministratore delegato del Catania Pietro Lo Monaco, attaccato in passato proprio dallo Special One, si è preso una rivincita attraverso le parole dichiarate oggi a Tuttomercatoweb.com. “Provo un doppio gusto. Montella, l’allenatore su cui ho scommesso al Catania, ha battuto Mourinho, l’espressione del non gioco”, ha esordito l’ad.

Parla Lo Monaco: “Mourinho in campo è un asino”

“Ciò che dico adesso lo ripetevo anche ai tempi del Triplete. Ha vinto la Champions, d’accordo, ma con Milito ed Eto’o terzini… Credo che Mourinho sia il numero uno a motivare il gruppo – ha affermato Lo Monaco – Ma come espressione di lavoro sul campo è un asino. Spesso, tra l’altro, è andato là dove le società hanno un portafoglio immenso: è chiaro che stando così le cose puoi avere tra i migliori giocatori in assoluto. E le possibilità di vincere aumentano. Ma ora al Manchester è stato un fallimento e non ne sono sorpreso. Senza contare tutto quello che al club hanno fatto spendere, lui e Mendes.

Insomma non è più lo Special One…
“Ripeto, in un bagaglio di un tecnico ci deve essere la qualità di motivare il gruppo. E lui possiede questa capacità. Ma sul piano del lavoro sul campo ribadisco, per me è un asino”.

LEGGI ANCHE – La vera risposta di Frank De Boer a José Mourinho

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MOURINHO, CHE STOCCATA: “DELUSO, MA IL MANCHESTER UNITED È ABITUATO AD USCIRE”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy