Mourinho: “Il mio futuro non dipende dalla Champions”

Mourinho: “Il mio futuro non dipende dalla Champions”

Commenta per primo!

José Mourinho è rimasto sempre un amore sconfinato per i tifosi delle squadre che ha allenato. Da Oporto a Milano, passando per Londra, tutti lo ricordano come un eroe. E lui, che di successi ne otterrà anche in Spagna, ha parlato anche del suo passato spiegando i motivi degli addii. In un’intervista rilasciata a TVE, la tv pubblica spagnola, l’allenatore portoghese ha voluto specificare che il suo rapporto col Real Madrid non dipende da un’eventuale vittoria in Champions League, un po’ come è accaduto con l’Inter. Ecco le sue parole, riportate da fcinternews.it: “Non è perché ho vinto la Champions che sono andato via da quei due club: dal Porto me ne andai perché avevo capito che era il momento di inseguire altre ambizioni, mentre l’addio all’Inter lo avevo già deciso prima della finale di Madrid. Il mio futuro al Real non dipende dalla Champions League“.

Mourinho poi ha anche speso qualche parola sul campionato, che pare essere nelle mani del suo Real: “E’ troppo importante vincere la Liga, perché il campionato è la competizione che premia sempre la migliore squadra. Quando si vince un campionato l’autostima di un allenatore aumenta perché è il segnale di un ottimo lavoro compiuto durante una stagione. Non molleremoconclude lo Special One – e giocheremo sempre come se fossimo a pari punti col Barcellona“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy