Andreolli: “Rientro importante dopo l’infortunio. Gabigol? Ha grandi qualità, diamogli tempo”

Andreolli: “Rientro importante dopo l’infortunio. Gabigol? Ha grandi qualità, diamogli tempo”

Le parole di Marco Andreolli al termine del test contro il Lugano, che lo ha visto tornare in campo dopo il lungo infortunio

intervista andreolli

A lungo fermo ai box a causa della rottura del Tendine d’Achille, il peggio sembra ormai passato per Marco Andreolli che, questo pomeriggio alla Pinetina, ha ritrovato il campo da gioco. Al termine del test contro il Lugano, il difensore cresciuto nel vivaio nerazzurro si è fermato a parlare ai microfoni di Mediaset Premium:

“Contro il Lugano un buon test, questa settimana chi è rimasto qui ha messo minuti nelle gambe ed ha avuto l’opportunità di provare le cose col mister. Anche per me ritrovare il campo dopo tanti mesi è qualcosa di importante. Lo stop per infortunio? Periodo lungo, recuperare da infortuni così è sempre complicato ma ora mi sento bene e dopo tanti mesi ho ritrovato il campo anche se per mezz’ora. È importante mettere minuti pian piano. Ringrazio tutto lo staff e tutti quelli che lavorano in Pinetina, gente con cui ho lavorato. E poi Javier Zanetti che mi ha sempre dato dei consigli nella fase di recupero; ha avuto il mio stesso infortunio, anche se io magari ho impiegato qualche mese in più. Ma sto bene, ora devo continuare ad allenarmi. Gabigol? Penso sia un ragazzo di qualità. Poi, è giovane e viene da un campionato come quello brasiliano, quindi deve adattarsi al campionato italiano e all’ambiente. Deve capire bene quello che gli chiede il mister, ha bisogno di tempo ma ha qualità. Dove possiamo arrivare? Dove si può arrivare vediamo, c’è tanto da lavorare. Abbiamo dimostrato che se scendiamo in campo uniti e compatti, con la determinazione giusta, possiamo giocarcela con chiunque. Altrimenti, se non si entra in campo con determinazione e cattiveria, si fatica con tutti. Bisogna lavorare ma giocando sempre c’è poco tempo e poi con le nazionali molti vanno via. Le potenzialità ci sono, dobbiamo avere la convinzione di arrivare in alto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy