Berti: “Derby? Che emozioni: dal gol sotto la Nord al 3-0 in Coppa Italia. I milanisti adesso mi salutano ma prima…”

Berti: “Derby? Che emozioni: dal gol sotto la Nord al 3-0 in Coppa Italia. I milanisti adesso mi salutano ma prima…”

L’ex nerazzurro ha raccontato alcuni aneddoti sulle stracittadine vissute da calciatore

di Donato Cerullo, @donatocerullo

Nicola Berti, ai microfoni di Gazzetta TV, è tornato a parlare del derby, in programma domenica sera a San Siro tra Inter e Milan.

DERBY PIU’ BELLO – “Ce ne sono stati tanti: quello del gol a cinque minuti dalla fine sotto la Sud, dove poi ringrazio i tifosi milanisti; poi c’è stato quello in cui un fallo durò quattro minuti, al termine dei quali io annunciai: “Ora vi faccio gol”, e lo feci, sotto la Nord. Bellissimo”.

DERBY PIU’ BRUTTO – “Quel famoso 3-0 in Coppa Italia. Prendemmo tre gol in 15 minuti, dopo l’uno a uno dell’andata, e all’intervallo Baresi che mi mostrava le tre dita in faccia e io persi la testa: litigai con tutto il Milan e non solo, anche con quelli che erano lì in panchina. Impazzii”.

RAPPORTO CON IL MILAN – “Gli sto simpatico? Forse più adesso che ho smesso di quando giocavo. Stavo proprio antipatico, ma perché avevo questa carica straordinaria. Ero un po’ l’uomo derby, e non lo dico solo io: Galliani quando fa le interviste nomina me quando quando gli chiede chi era quello che lo faceva più arrabbiare. Mi riempie di orgoglio questa cosa. Ora invece se mi beccano per strada mi fanno un sorriso, non mi mandano più a fan..o come prima”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy