Biraghi: “All’Inter non decidevo io: quando finiva il prestito, ero costretto a tornare alla base”

Biraghi: “All’Inter non decidevo io: quando finiva il prestito, ero costretto a tornare alla base”

Il terzino sinistro della Fiorentina ha lanciato un messaggio alla sua ex squadra

di Donato Cerullo, @donatocerullo

Un passato all’Inter per Cristiano Biraghi, in gol nell’ultimo turno di campionato con la maglia della Fiorentina, che ha parlato ai microfoni di Radio Bruno Toscana ed è tornato sui tempi nerazzurri: “Negli ultimi anni ero legato sempre all’Inter e non sempre ero io a decidere: quando finiva il mio prestito ero “costretto” a tornare alla base. Adesso sono della Fiorentina e spero di restare qui per tanti anni: ho una bambina che fa l’asilo qui e sta facendo amicizia”.

Sul suo compagno di squadra e obiettivo di mercato dei nerazzurri, Federico Chiesa, Biraghi ha detto: “Lui è tranquillo, magari restasse ancora un anno: ha un grande pregio, che non dà mai ascolto a quello che si dice su di lui. Ha ancora tanta umiltà e si mette il paraorecchie. Adesso deve pensare a far bene, poi a fine anno si vedrà: il futuro ce l’ha assicurato”.

 

LEGGI ANCHE – BERGOMI: “AL DERBY DI COPPA ITALIA C’ERA UN ALTRO SPIRITO. L’INTER ADESSO…”

Tutte le news sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

Cordoba e i dubbi su Icardi capitano: “Conta più il campo dei social. Lui invece…”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy