Bonolis: “Marotta è un grande professionista, ma abbiamo già dei dirigenti eccellenti; dove può arrivare l’Inter quest’anno? Vi dico la mia”

Bonolis: “Marotta è un grande professionista, ma abbiamo già dei dirigenti eccellenti; dove può arrivare l’Inter quest’anno? Vi dico la mia”

Il celebre conduttore televisivo, ospite sulle frequenze di GR Parlamento, ha detto la sua su diversi temi della stagione nerazzurra

di Luca Tagliabue
intervista bonolis

Arrivata dopo una striscia vincente di sei partite, la pausa nazionali rappresenta sicuramente un buon momento per fermarsi un attimo e tirare le somme su quanto visto fino ad ora dall’inizio di questa nuova stagione. A farlo è stato questa volta un tifoso nerazzurro d’eccezione, Paolo Bonolis. Il noto conduttore è stato infatti ospite sulle frequenze di GR Parlamento, dove ha detto la sua su alcuni dei temi del momento in ambito nerazzurro. Ecco le sue parole:

DOVE SI PUO’ ARRIVARE “L’Inter può arrivare da qualche parte dietro la Juventus. Il campionato italiano si gioca per due posizioni: il quarto posto e il quartultimo, entrare in Champions ed evitare la retrocessione. La Juve è oltre per storia, qualità tecnica, determinazione, l’Inter sta facendo bene”. 

LE LACUNE DELLA ROSA – “Nel mercato mi auguro che vengano coperte un paio di lacune che rendono faticoso il cammino dell’Inter, come un regista ufficiale. Non il bravissimo ma adattato come Brozovic. Credo che alla fine della fiera l’Inter se la possa giocare insieme al Napoli e altre due o tre squadre per un posto in Champions. Ora ci sono due gare con il Barcellona e poi tireremo le somme in questa competizione”.

IL CONFRONTO CON LA JUVE – “Nella singola partita può anche vincere tranquillamente, ma sul lungo tragitto la rosa a disposizione della Juve è tale che può risolvere ogni gara. Chi prenderei da loro? Pjanic perché è quello che ci serve”.

ICARDI E IL RINNOVO – “Quelle legate ai rinnovi sono tematiche amministrative interne e volontà personali che devono incrociarsi. Io non so cosa succederà tra Mauro e la famiglia Zhang. Icardi ha dimostrato un grande attaccamento alla maglia nerazzurra e di essere un grande campione. Continuerà con noi? Evviva. Andrà altrove? Ci porterebbe tanto denaro da permetterci di sostituirlo”.

MAROTTA – “Credo che l’Inter abbia uomini eccellenti per il lavoro di mercato e di direzione tecnica, Marotta è un grande professionista ma per inserirlo devi togliere uno altrettanto bravo”.

LEGGI ANCHE – Per Vrsaljko niente Croazia: il terzino rientra ad Appiano Gentile

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO EDITORIALE – Spal-Inter in 5 punti: fattore Icardi, le scelte di Spalletti, Miranda e…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy