Camera di commercio italo-cinese: “Investimenti in Europa ridotti ma non proibiti”

Camera di commercio italo-cinese: “Investimenti in Europa ridotti ma non proibiti”

Nella serata di ieri sembrava essere arrivato il definitivo addio ai sogni di gloria dei club europei di proprietà cinese

Commenta per primo!
assemblea soci

Nella serata di ieri i tifosi dell’Inter avevano tremato sentendo le parole di Fu Yixiang, che aveva assicurato come gli investimenti nel calcio europeo da parte delle proprietà cinesi non sarebbero potuti essere sostenuti in futuro. D’altra parte, però, la camera di commercio italo-cinese ha chiarito la situazione: “Fu Yixiang dal 2016 non è più il nostro vice-presidente, pertanto le sue parole sono da valutare come sua esclusiva opinione personale. Inoltre precisiamo che la nota del Consiglio di Stato sugli investimenti cinesi all’estero, pubblicata lo scorso 18 agosto, specifica che gli investimenti in ambito sportivo sono ristretti ma non rientrano tra i settori proibiti”.

KARAMOH METTE IL TURBO: DOPPIETTA ALLA PRIMAVERA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy