Cena Thohir-Moratti, sul tavolo un menù “cinese”: c’è Oriali nel biscotto della fortuna?

Cena Thohir-Moratti, sul tavolo un menù “cinese”: c’è Oriali nel biscotto della fortuna?

Ennesimo vertice tra i proprietari dell’Inter per discutere le strategie sull’ingresso di nuovi soci ma anche di un clamoroso ritorno di Lele Oriali

intervista oriali

Erick Thohir e Massimo Moratti ci hanno preso gusto ormai. Appena ne hanno l’occasione si riuniscono davanti a un tavolo imbandito per parlare del futuro dell’Inter (e si sa che a stomaco pieno si decide meglio…); il menù è sempre il solito: capire i modi e i tempi migliori per l’ingresso del tanto agognato partner asiatico. Già, ma quale? Thohir spinge per il colosso dell’elettronica Suning mentre non si fida di ChemChina, azienda che controlla Pirelli e vicina (anche troppo, ecco perché la riluttanza) a Massimo Moratti. Ma pare che, oltre a questo, sia emerso anche qualcosa di nuovo; come scrive La Gazzetta dello Sport“L’allenatore Roberto Mancini vorrebbe riportare all’Inter l’amico Lele Oriali, ora team manager della Nazionale che vedrà partire Conte subito dopo l’Europeo. Il legame Inter-Oriali è ventennale, noto e si interruppe nel post-Triplete; quello fra l’ex mediano nerazzurro e Mancio (che lavorarono insieme dal 2004 al 2008) non si è mai dissolto e anzi ha continuamente vissuto di contatti frequenti anche in questi anni. A tal punto che al tecnico di Jesi sarebbe venuto in mente di riportare il campione del mondo ‘82 in nerazzurro con compiti di collante club-squadra e non solo, comunque un incarico che non cozzerebbe col ruolo del ds Piero Ausilio”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy