Colonnese: “E’ presto per dare un giudizio su de Boer, ma senza Champions sarebbe un fallimento”

Colonnese: “E’ presto per dare un giudizio su de Boer, ma senza Champions sarebbe un fallimento”

L’ex difensore nerazzurro parla della sfida di stasera contro il Pescara e degli obiettivi stagionali della Beneamata

Questa sera l’Inter sarà impegnata allo stadio Adriatico di Pescara nel posticipo della terza giornata di campionato: dopo l’avvio balbettante è attesa una reazione d’orgoglio da parte dei nerazzurri. Al microfono de IlSussidiario.net l’ex interista Francesco Colonnese ha parlato del match contro gli abruzzesi: “Sarà una partita difficile per l’Inter, che dovrà assolutamente vincere. I tifosi infatti non sono contenti, come è normale che sia per una piazza importante come quella nerazzurra dopo un punto nelle prime due partite. E’ ancora presto perché sia già una partita decisiva, però perdere altri punti non sarebbe certamente l’ideale. Spero che l’Inter vinca. Sono tifoso della squadra nerazzurra come anche mio figlio, ho veramente a cuore le sorti di questo club“.

Si passa poi a parlare della nuova guida tecnica: “Diciamo che è presto per dare un giudizio definitivo su Frank de Boer. Deve solo adattarsi al calcio italiano dal momento che proviene da un tipo di calcio diverso come quello olandese, dare gli schemi giusti alla sua squadra“.

L’ex difensore, oggi opinionista, dice la sua anche su due volti del centrocampo interista: “Joao Mario potrebbe essere il giocatore in grado di dare ordine al centrocampo dell’Inter. Un altro calciatore che mi piace molto è Marcelo Brozovic, lo ritengo molto importante per l’Inter“.

Infine, si parla degli obiettivi stagionali della Beneamata: “Per la stagione mi auguro che la squadra possa andare in Champions. L’importante sarà riuscire a qualificarsi, altrimenti sarebbe veramente un fallimento“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy