Compagnoni: “Candreva molto affidabile, normale abbia avuto un calo. Su Karamoh…”

Compagnoni: “Candreva molto affidabile, normale abbia avuto un calo. Su Karamoh…”

La prestazione del francese contro il Bologna potrebbe avere effetti negativi sull’esterno italiano

di Rinaldo Chiappini

La vittoria di domenica con il Bologna ha portato alla ribalta Yann Karamoh. Sull’esterno francese, arrivato quasi allo scadere del mercato estivo, c’era molta curiosità e voglia di vederlo all’opera, visto il poco spazio avuto in questi mesi. Karamoh ha subito risposto presente, prima con il pallone in verticale dato a Brozovic, da cui è scaturito il gol di Eder, e poi con la perla del 2-1, un mix di dribbling, tecnica e capacità di tiro. Il giovane francese si è preso subito San Siro, che gli ha tributato una standing ovation al momento della sostituzione, e si candida per una maglia da titolare nella prossima trasferta di Genova.

Il grande escluso dalla sfida con il Bologna è stato Antonio Candreva, che vorrà sicuramente convincere Spalletti a restituirgli la corsia di destra dell’attacco nerazzurro. Su questo ipotetico ballottaggio è intervenuto anche Maurizio Compagnoni che, negli studi di Sky Sport, ha dichiarato: “Credo che il calo di Candreva sia fisiologico per un giocatore come lui, che non si risparmia mai nella corsa. Se Spalletti dovesse far giocare Karamoh sarebbe un bell’attestato di stima verso il francese, ma non una bocciatura per Candreva, che rimane un giocatore affidabile. Non ha un grande rapporto con San Siro, a volte non si perdonano i suoi errori, ma resta un calciatore che strappa sempre la sufficienza in campo”.

Leggi anche: Icardi rischia la fascia da capitano

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

Karamoh e Belotti, i gol più belli della domenica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy