Eder: “Non mi preoccupo se non segno. Candreva sta bene”

Eder: “Non mi preoccupo se non segno. Candreva sta bene”

L’italo brasiliano è stato impiegato per 68 minuti da Ventura nel tridente composto con Immobile e Belotti

Commenta per primo!

Intervenuto in zona mista dopo la gara pareggiata per 0-0 a San Siro con la Germania, l’attaccante della Nazionale azzurra Eder si è soffermato sulla sua prestazione: “Da quando sono in Nazionale è la terza volta che affronto la Germania e penso sia la squadra più organizzata, indipendentemente da chi gioca. Noi abbiamo molti ragazzi giovani che mettono in mostra il loro valore. Son stati otto giorni positivi”.

Sul tridente inedito con Belotti e Immobile: “È un modulo nuovo provato negli ultimi 20 minuti con la Spagna. Abbiamo dato tutto”. Un gol che non arriva né con la Nazionale né con la maglia nerazzurra: “È il mio sesto campionato in A. Non mi preoccupo se non segno. All’Europeo per esempio ho fatto solo un gol, ma l’Italia ha vinto comunque“.

Eder ha parlato anche di Inter e di Gabigol: “Non è facile passare dal calcio brasiliano a quello europeo. Io sono arrivato all’Inter più tardi rispetto a lui. Conoscevo le qualità di Gabriel, ha giocato nel Santos e ha fatto bene nel campionato brasiliano, ma qui il calcio è diverso. Lui però si sta allenando bene, sta imparando i movimenti e sicuramente avrà presto le sue chance. È un giocatore di qualità e giocherà nell’Inter”.

Domani ad Appiano Eder troverà il nuovo tecnico Stefano Pioli: “Se abbiamo parlato? No, lo vedo domani”. Poi una rassicurazione sulle condizioni di Antonio Candreva: “Antonio sta bene“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy