Eto’o convocato in udienza per il riconoscimento di una ragazza diciannovenne: chiesta la prova del DNA

Eto’o convocato in udienza per il riconoscimento di una ragazza diciannovenne: chiesta la prova del DNA

L’ex calciatore dell’Inter ha 6 figli riconosciuti. Il fatto all’ordine del giorno risalirebbe al 1997

di Paolo Messina

I giocatori di spessore che resteranno per sempre presenti nella memoria dei tifosi interisti non sono pochi. Particolare attenzione, in questo momento storico, viene data agli ultimi atleti che hanno portato in trionfo l’Inter. In questo senso, in orbita nerazzurra è sempre d’attualità Samuel Eto’o. Il leggendario attaccante protagonista a Milano nell’anno d’oro del Triplete, questa volta non ha attirato l’attenzione su di sé per una situazione positiva. L’ex calciatore sta affrontando una causa per la paternità di una ragazza di 19 anni.

In particolare, come riporta il Daily Mail, Adileusa do Rosario Neves vuole che Eto’o sia riconosciuto come padre di sua figlia. Martedì 24 aprile, il camerunese è atteso in tribunale a Madrid per l’udienza. Tutto ruota attorno ad un presunto fatto accaduto nel 1997 nella capitale spagnola. La ragazza avrebbe incontrato Eto’o in un locale notturno quando era in prestito al Leganes dal Real Madrid, rimanendo successivamente incinta. L’ex attaccate ha, attualmente, 6 figli riconosciuti con quattro donne diverse. Ancora da chiarire se Eto’o abbia accettato di sottoporsi al test del DNA. La battaglia della Neves è legata proprio al voler ottenere l’esame in questione. L’udienza sarà aperta alla stampa e sono presenti diverse dichiarazioni di testimoni, che confermano la frequentazione tra i due.

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy