Galante: “Ceccarini si vada a rivedere la partita del ’98: come fa a dire certe cose?!”

Galante: “Ceccarini si vada a rivedere la partita del ’98: come fa a dire certe cose?!”

L’ex difensore di Inter, Torino e Livorno dice la sua sul celebre episodio capitato durante un derby d’Italia

di Daniele Najjar, @Daniele_najjar

E’ il tema del giorno: il famoso fallo non fischiato a Iuliano su Ronaldo nel celebre InterJuventus del 1998 torna a far discutere. E dopo le parole dell’ex arbitro, protagonista dell’incontro, Ceccarini, e la risposta del tecnico nerazzurro Gigi Simoni, arrivano le parole di un altro ex giocatore nerazzurro, Fabio Galante.

L’ex difensore ha dichiarato, ai microfoni di Top Calcio 24: “Le sue dichiarazioni sono un po’ esagerate. Ok che non abbia visto il rigore, ok che son passati tanti anni, ma non può dire che sia fallo di Ronaldo su Iuliano. Io in quella partita ero in tribuna perchè infortunato, ma nel dopo partita ero con la squadra: eravamo tutti arrabbiati. A Ceccarini direi: si vada a rivedere ogni piccolo episodio di quella gara, non solo il fallo su Ronaldo. Dagli interventi che hanno fatto loro, alle mancate ammonizioni ecc… Non dico che fosse in malafede: come sbaglia l’arbitro sbagliano tutti. Ma almeno dopo 20 anni non doveva tornare a parlare di questo episodio in quei termini: come si fa a dire quelle cose? Era meglio che non dicesse nulla!”.

Riguardo Icardi l’altra sera nel derby non è stato fortunato: tutti possono sbagliare. Ma questo non significa che non sia importante per l’Inter: è il finalizzatore, quello che quando manca si sente”.

Si passa poi a parlare della corsa alla Champions: “Secondo me l’Inter può arrivarci. Ha ripreso una buona condizione fisica, recuperando giocatori come Perisic e Candreva che erano calati. Penso che l’Inter abbia tutte le carte in regola per arrivare fra le prime quattro. Ora la Roma la vedo favorita, ma l’Inter è lì. La Lazio in questo momento è quella che mi sembra più indietro, anche per il calendario e gli impegni di coppa”.

Domenica una sfida fra due sue ex squadre, Inter e Torino: “Non sarà facile perchè il Torino ha ritrovato entusiasmo e Belotti è tornato in forma. Penso che i granata possano mettere in difficoltà i nerazzurri, sarà una partita difficile. Però per raggiungere un posto in Champions deve anche fare qualche bella partita fuori casa ed ottenere i tre punti. Ora i punti valgono doppio: un calo sarebbe deleterio. Credo che a livello mentale l’Inter non sbaglierà. Sarà una bella partita”.

Per chiudere a Galante viene chiesto se abbia rimpianti per le coppe non vinte con una squadra potenzialmente stellare: “Le basi erano importanti. Con Ronaldo partivi con uno o due gol di vantaggio. E’ chiaro che si puntata a costruire qualcosa di importante per poter arrivare a vincere anche la Champions, ma ormai è inutile tornarci”.

LEGGI ANCHE – Nuova maglia Inter 2018/2019: ecco le prime immagini

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

SUPER GOL DI VALU IN ALLENAMENTO CON LA MAGLIA DEI 100 GOL DI ICARDI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy