Galante: “Inter completa in ogni reparto. Pioli è l’uomo giusto per questo momento”

Galante: “Inter completa in ogni reparto. Pioli è l’uomo giusto per questo momento”

L’ex difensore nerazzurro ha parlato del momento difficile che sta attraversando la squadra e della brutta sconfitta in Europa League

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, l’ex difensore dell’Inter, Fabio Galante, ha commentato la partita di Europa League contro l’Hapoel Be’er Sheva, senza riuscire però a darsi una vera e propria spiegazione al crollo della squadra nerazzurra.

EUROPA LEAGUE – “È difficile capire bene cosa scatta nella testa dei calciatori. Nella prima frazione c’è stata solo una squadra in campo, sembrava una gara facile. La ripresa è stata nettamente diversa. Preso il primo gol, è arrivata la preoccupazione. Quando non c’è la testa libera, un calciatore può offrire una brutta prestazione. Nel finale, così è stato“.

HANDANOVIC – “Peccato per la prima ammonizione, arrivata per aver perso tempo. Da ds, quella è una ammonizione che mi fa arrabbiare. Come capita a un attaccante che si fa punire quando fa gol e si toglie la maglia. Handanovic è stato sfortunato, ma il regolamento è quello“.

PIOLI – “Parto dal presupposto che il tecnico dell’Inter ha a disposizione calciatori di grande spessore. Un mister, alcune volte, è avvantaggiato sul lavoro psicologico con i campioni rispetto a quello che allena in altre categorie. Pioli è un allenatore che ha esperienza in Italia e con calciatori che hanno disputato tanti campionati. Pioli è un buon allenatore, può essere la persona giusta per l’Inter in questo momento“.

DIFESA – “Miranda e Murillo sono ottimi difensori centrali. Hanno tutto per fare bene. Ogni tanto, però, può capitare qualche errore. Anche se alcuni gol arrivano per l’errore di tutti e non solo da parte della difesa. Ma i difensori nerazzurri, se messi nella condizione di fare bene, sono ottimi elementi. L’Inter ha una buonissima squadra in tutti i reparti. Ma non bisogna ragionare con i singoli, ma esaminare la squadra. L’Inter deve ritrovare la squadra in sé“.

RINFORZI – “Difficile dirlo, perché ritengo l’Inter completa in ogni reparto. Ci sono elementi come Icardi, Banega, Joao Mario e tanti altri che sono ottimi calciatori. Credo che non ci sia una esigenza particolare“.

MILAN – “Montella ha portato serenità al Milan, poi i risultati aiutano la squadra. All’Inter non sono arrivati i risultati, anche il minimo problema sembra irrisolvibile. Al Milan, invece, i discorsi societari sono considerati di meno in questo momento visto l’ottimo lavoro del tecnico e della squadra“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy