Gandler: “Con Suning abbiamo forza nuova. San Siro è la nostra casa”

Gandler: “Con Suning abbiamo forza nuova. San Siro è la nostra casa”

Le parole dello chief revenue officer dell’Inter sullo stadio e la società

intervista gandler

Michael Gandler, Chief Revenue Officer dell’Inter, ha parlato, nel corso del roadshow di Infront per la vendita dei diritti tv della Serie A all’estero, degli obiettivi del club, dello stadio e della società: “Sarebbe strano se mi riportassi il trofeo indietro, no? Sarei ben felice di farlo e di contribuire in qualsiasi modo, anche se ciò volesse dire riportare il trofeo a Milano. Quello è il nostro obiettivo, ogni anno: ogni anno che non vinciamo lo Scudetto, e ogni anno che la squadra non raggiunge i livelli previsti, è una stagione che non possiamo considerare di successo, per cui l’obiettivo è sempre quello. Abbiamo messo un po’ di energia nei ricavi negli ultimi 2-3 anni, una squadra di calcio non può crescere senza ricavi. Quando vinci sei volte il campionato come la Juventus è molto più facile, loro hanno fatto un lavoro incredibile. Sono stati veramente bravi per come hanno lavorato in questi anni, ma ora noi con Suning abbiamo una nuova forza, in particolare in Cina, essendo loro una delle società più grandi del Paese, e possiamo crescere molto più velocemente. Non vediamo problemi, ma opportunità; lo stadio è molto importante, lavoriamo ogni giorno per la società, è una delle nostre priorità, e abbiamo bisogno di uno stadio più moderno. Con un nuovo stadio e più successi sul campo possiamo competere con qualunque club del mondo. Il nostro obiettivo è rimanere a San Siro, perché è la nostra casa. Siamo nati lì, più o meno, e rimaniamo lì“.

BIGLIA SALUTA I TIFOSI DEL MILAN CON ‘FORZA LAZIO’

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy