GdS – 6 mesi in nerazzurro ma l’Inter non credette in lui: oggi Kouamé torna a sfidare il suo passato

GdS – 6 mesi in nerazzurro ma l’Inter non credette in lui: oggi Kouamé torna a sfidare il suo passato

L’ivoriano in queste prime dieci giornate di campionato ha dimostrato con costanza il proprio talento

di Raffaele Caruso

Tra i diversi ex che oggi saranno protagonisti a San Siro nel match in programma tra Inter e Genoa, c’è anche Christian Kouamé che nel 2016 è stato aggregato alle giovanili nerazzurre e tornerà a sfidare la squadra con qui ha iniziato il suo cammino italiano.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, ai tempi Kouamé non è ancora tatticamente disciplinato ed è per questo motivo che l’Inter non fu disposta a puntare forte su di lui. Kouamé ha dimostrato in queste prime giornate di campionato di essere cresciuto tanto, come testimoniato dalle super prestazioni fornite prima contro la Juventus, poi contro il Milan. Un totale di 677 minuti giocati in nove partite, con un gol all’attivo e la seconda miglior media-voto del Grifone dietro a Piatek  con le porte della nazionale maggiore della Costa d’Avorio che si stanno per aprire. L’idolo di sempre? Samuel Eto’o.

Kouamé è il jolly terribile sul quale si può contare in qualunque momento. Oggi Juric ha in mente una staffetta con Pandev ma Kouamé è pronto a far capire alla sua ex squadra di aver sbagliato.

LEGGI ANCHE – LA GRANDE OCCASIONE DI LAUTARO: ICARDI RIPOSA, TOCCA AL NUMERO 10

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

CAVANI PALLEGGIA CON UN RAGAZZO PRIVO DI GAMBE: “GRANDE FORZA DI VOLONTÀ”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy