GdS – La moviola di Inter-Parma: netto il fallo di mano di Dimarco. Manganiello viola il protocollo: polemiche anche sul gol

GdS – La moviola di Inter-Parma: netto il fallo di mano di Dimarco. Manganiello viola il protocollo: polemiche anche sul gol

Sullo 0-0 rigore evidente per l’Inter ma Rocchi e l’assistente al var Liberti non suggeriscono all’arbitro di andare al video

di Raffaele Caruso

Oltre alla prestazione non del tutto convincente della squadra nerazzurra, ieri pomeriggio a San Siro ha fatto discutere molto il mancato utilizzo del Var in alcuni importanti momenti della partita e l’arbitraggio di Manganiello della sezione di Pinerolo.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, l’errore sul fallo di mano di Dimarco che di fatto avrebbe cambiato il match al minuto 56′ è evidente. Il pallone scagliato dal tiro cross di Perisic viene intercettato sulla linea di porta dal gomito destro di Dimarco, che ne devia nettamente la traiettoria. Qualche secondo di attesa: Magnaniello prima attende il responso del Var e tra lo stupore generale di tutti decide qualche secondo dopo di riprendere il gioco.

Non aver controllato l’episodio con una onfield review è una violazione del protocollo. Manganiello ha deciso di affidarsi al giudizio dei colleghi predisposti alla Var.  Errore dove ovviamente c’è anche un concorso di colpa dell’esperto Rocchi e dell’assistente al var Liberti, ma Manganiello ha la responsabilità più grave, perché il protocollo stabilisce che chi sta davanti al video può solo suggerire, mentre la decisione finale spetta sempre al direttore di gara.

Per ironia della sorte, è Dimarco con un eurogol a decidere il match. Sulla traiettoria del pallone scagliato dalla distanza dal giocatore gialloblù, c’è un compagno di squadra oltre la linea, che sembra impedire ad Handanovic una corretta visuale: fuorigioco passivo o da sanzionare? Resta il dubbio. In precedenza, altre due decisioni davvero discutibili del direttore di gara, entrambe nei primi minuti della gara. Al 3’, l’interista Gagliardini entra a gamba tesa e col piede a martello su Di Gaudio: fallo da cartellino arancione ma Manganiello incredibilmente non fischia nemmeno la punizione. E un minuto più tardi non si accorge che Sepe volutamente butta in campo un secondo pallone per non consentire all’Inter di battere una rimessa in zona d’attacco. Comportamento scorretto, da giallo. Che non arriva.

LEGGI ANCHE –> CHE FINE HA FATTO LA VERA INTER? SUL BANCO DEGLI IMPUTATI FINISCE SPALLETTI

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – EDER ANCORA PROTAGONISTA IN CINA: ECCO LA GIOCATA DELL’ITALOBRASILIANO 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy