Icardi: “A gennaio abbiamo buttato quanto di buono fatto in 6 mesi. Ora sono un calciatore diverso”

Icardi: “A gennaio abbiamo buttato quanto di buono fatto in 6 mesi. Ora sono un calciatore diverso”

Intervistato durante la puntata di Season Review, il centravanti e capitano dell’Inter, Mauro Icardi, racconta la stagione appena conclusa

icardi olimpiadi

Un’altra stagione positiva per il capitano nerazzurro Mauro Icardi che a Inter Channel, durante Season Review, ha raccontato le sensazioni di quest’anno: “Un anno di costruzione? Era un anno di grandi cambi perché fin dall’inizio, a luglio, si sono fatti tantissimi cambiamenti sul mercato. Sono arrivati tantissimi giocatori nuovi. Dovevamo fare bene dopo tantissimi acquisti e tanti giocatori nuovi che la società ha portato qua per far crescere l’Inter e provare a vincere qualcosa. Si doveva fare qualcosa di importante, avevamo iniziato molto bene. Abbiamo fatto un girone di andata straordinario, eravamo primi a dicembre. E poi è arrivato il momento buio nel mese di gennaio, abbiamo lasciato indietro tutto quello che avevamo pensato nell’estate e tutto quello che avevamo fatto in sei mesi”.

MATURAZIONE – “Sono cambiato molto, ero un tipo di giocatore quando sono arrivato, ora sono diverso. Quello di quest’anno è stato l’Icardi della Sampdoria, prendevo palloni sporchi, aiutavo la squadra. Quando sono arrivato qua pensavo solo a far gol, avevo tanti giocatori forti intorno. Sono arrivato con questa mentalità, poi il mister mi ha chiesto altre cose, di aiutare la squadra. Me lo dice sempre: il gol è un premio per l’aiuto alla squadra”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy