Inter, allarme difesa: 13 gol subiti nelle ultime 7 gare

Inter, allarme difesa: 13 gol subiti nelle ultime 7 gare

Il tencico italiano sembrava aver riportato stabilità, ma ora ha una media simile a quella di de Boer

Commenta per primo!

C’è un dato che forse preoccupa ancora di più rispetto ai soli due punti conquistati in quattro partite da Icardi e compagni. La storia della Serie A racconta che se si vuole ritrovarsi nelle posizioni alte della classifica, bisogna concedere pochi gol: così le 13 reti subite dalla difesa nerazzurra nelle ultime 7 uscite sono da bollino rosso.

Come ricorda la Gazzetta dello Sport, Samir Handanovic raccoglie mediamente quasi due volte a gara per togliere i palloni dalla propria porta. Troppi se si punta alla Champions.

Un passo indietro per Stefano Pioli e il suo staff. Si perchè nelle prime 13 gare della gestione post de Boer, l’Inter ha subito solo 10 gol, riuscendo a chiudere la partita sette volte con la porta inviolata. Il dato più rilevante che emerge da un’analisi di Opta è quello relativo ai tiri subiti dalla squadra nerazzurra dentro l’area: se nelle prime 13 gare con Pioli erano 5,5 a partita, adesso si va oltre i 7 (7,3) ovvero quasi due in più. Segnale di un certo ammorbidimento della prima barriera, quella davanti alla difesa, che causa un appannamento dell’intero reparto difensivo.

In tutto questo calo come si infilano le prestazioni di Samir Handanovic? Non è che tutti i gol siano colpa sua, ma anche per il portiere sloveno c’è un dato che emerge dagli studi di Opta. Ed è quello relativo alla percentuale dei tiri parati in proporzione ai tiri in porta subiti. Nella prima parte con Pioli, Handanovic ne prendeva l’81,5% mentre nell’ultimo periodo il dato è crollato a 60,6%. Sarebbe come dire che quattro volte su dieci, se calci in porta, fai gol a questa Inter.

IL GOL DI ADRIANO CHE VALSE 3 PUNTI NEL DERBY

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy