Inter-Cagliari, si va verso i 47 mila spettatori. I nerazzurri hanno bisogno della spinta di San Siro

Inter-Cagliari, si va verso i 47 mila spettatori. I nerazzurri hanno bisogno della spinta di San Siro

Dopo le ultime tre trasferte non proprio esaltanti, la squadra interista torna a giocare in casa

di Antonio Siragusano

E’ proprio qui, a San Siro, che l’Inter ha raccolto la sua ultima vittoria di campionato contro l’Hellas Verona, con un 3-0 convincente grazie ad una prestazione impeccabile. Poi il recupero della 27esima giornata contro il Milan, giocato sempre al Meazza, ma che virtualmente vedeva i nerazzurri in trasferta. E le due complicate trasferte di Torino e Bergamo. In totale, la squadra di Luciano Spalletti ha raccolto due soli punti, troppo poco se si vuol trasformare il sogno Champions in realtà.

Secondo Tuttosport, Spalletti dovrebbe ripartire dalla difesa a tre sotto la spinta dei 47 mila spettatori previsti per questa sera (nonostante ieri nel corso della rifinitura sia stata provata pure la linea a quattro). Questo – oltre che per dare continuità a quanto visto a Bergamo – anche per il precedente nella gara di andata quando, vedendo l’Inter in evidente difficoltà contro il Cagliari, l’allenatore decise di mettersi a specchio con l’avversario che giocava con il 3-5-1-1. A sbrogliare la matassa quel giorno avevano provveduto proprio Brozovic (che gli altri due gol in stagione li ha segnati a Benevento) e il solito Icardi con una doppietta. Diego Lopez, timoniere uruguaiano dei sardi, ha indicato proprio l’argentino (4 gol nelle ultime 4 gare contro il Cagliari) come il pericolo numero 1, non fosse altro perché il capitano – in astinenza da tre partite per un totale di 311’ – ha segnato 24 gol sui 50 realizzati finora in campionato dall’Inter.

LEGGI ANCHE – Lotta Champions, l’Inter ha esaurito i bonus e adesso non può più sprecare punti

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di Passioneinter.com

UOVA E FARINA: LA VITTIMA STAVOLTA E’ ANTONIO CANDREVA!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy