Inter, ci sono milioni di buoni motivi per non esonerare Mancini

Inter, ci sono milioni di buoni motivi per non esonerare Mancini

Mancini non ha intenzioni di dimettersi e l’Inter non vuole pagare i 14 milioni di euro in caso di esonero dell’allenatore. Come si risolverà questa situazione?

mancini suning

Nonostante il linguaggio del corpo parli chiaramente, Roberto Mancini a parole non fa che confermare la sua volontà di continuare ad allenare l’Inter anche per la stagione che si appresta ad iniziare. Se l’allenatore però non prende in considerazione l’eventualità di rassegnare le dimissioni, dal canto suo la società non ha nessuna intenzione di esonerare il Mancio. Il motivo è presto spiegato. Come scrive Repubblica stamane, sollevare dall’incarico Roberto Mancini e tutto il suo staff comporterebbe per le casse nerazzurre un costo di 14 milioni di euro lordi; a questi vanno sommati quelli necessari a pagare il nuovo allenatore (difficilmente sarebbe una cifra inferiore ai 10 milioni). Quindi che si fa? Le parti sono entrambi ostaggio, seppur in modi diversi, dello stesso contratto. Si spera che i prossimi incontri tra Suning e Mancini possano appianare tensioni e divergenze.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy