Corvino: “Gara condizionata dall’arbitro. Europa alla nostra portata”

Corvino: “Gara condizionata dall’arbitro. Europa alla nostra portata”

Il dirigente viola recrimina sugli episodi che hanno deciso la partita. Per Corvino l’Europa rimane comunque un obiettivo possibile per i viola

Commenta per primo!

Il direttore generale dell’area tecnica della FiorentinaPantaleo Corvino, al termine del match ha commentato così a Radio Bruno, la prestazione degli undici di Sousa: “La partita ha una facile lettura. La squadra è partita sottotono e stava dimostrando di non essere in serata, invece poi è venuto fuori il carattere. La squadra cerca sempre il gioco, poi subisce nei primi minuti la veemenza degli avversari. Rimane il rammarico perché tanti ragazzi ci hanno messo la forza di volontà e non portiamo a casa niente. Giochiamo domenica dopo domenica per ottimizzare il risultato. C’è tempo per mettersi in carreggiata per l’obiettivo Europa”.

Al dirigente viola non sono andate giù certe scelte arbitrali: “L’arbitro non era in forma, non solo per 20 minuti, ma per tutta la gara. Le decisioni hanno condizionato la gara e ci hanno lasciati perplessi. Il rigore su Gonzalo era solare così come era chiaro l’ultimo fallo su Chiesa. Ne prendiamo atto e volevamo puntualizzare questo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy