Inter, Kondogbia punta a riprendersi l’Inter. Ma occhio alla concorrenza…

Inter, Kondogbia punta a riprendersi l’Inter. Ma occhio alla concorrenza…

Il francese non ha più la palma di acquisto più costoso ma deve difendersi da un Brozovic tornato al centro del progetto e, soprattutto, da Joao Mario

Commenta per primo!

Le prime uscite hanno lanciato segnali positivi e, a dispetto di una condizione atletica deficitaria, potrebbe essere davvero l’anno della consacrazione per Geoffrey Kondogbia. Il centrocampista francese durante lo scorso campionato ha pagato un po’ l’etichetta di quei 31 milioni spesi per lui e un po’ l’adattamento ad un calcio differente come quello italiano. Ma le insidie per lui non sono finite; come scrive La Gazzetta dello Sport, per lui i pericoli adesso provengono dallo spogliatoio:

JOAO MARIO – “Con il portoghese fresco vincitore del titolo di acquisto più costoso, Geoffrey potrà esprimersi meglio. Non avrà più il peso di dover dimostrare a ogni passaggio di valere tutti quei soldi. L’attenzione si sposterà un po’ altrove. E qui nasce il paradosso. Perché il campione d’Europa andrà a togliergli inevitabilmente spazio e minuti visto che nel 4­3­3 di Frank de Boer dovrebbe essere calato sull’interno sinistro del centrocampo per portare qualità nella manovra. E Joao Mario, come Geoffrey, non è stato inserito nella lista europea. Per entrambi la valvola di sfogo settimanale sarà il campionato, con una concorrenza che potrebbe lasciarne uno fuori sempre”. 

BROZOVIC – “Kondogbia, che tornerà a Milano mercoledì, si ritroverà anche Brozovic. Il croato ha passato un’estate intera sul mercato. Alla fine è rimasto ed è prossimo alla firma del rinnovo contrattuale fino al 2021. Un «concorrente» in più a centrocampo, anche se il croato avrà la possibilità di mostrarsi al pubblico europeo il giovedì”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy