INTERISTI ON THE ROAD: primo gol in Premier per Joao Mario, Kondogbia ancora super. Biabiany reintegrato in squadra

INTERISTI ON THE ROAD: primo gol in Premier per Joao Mario, Kondogbia ancora super. Biabiany reintegrato in squadra

Il punto sui nerazzurri in prestito: il centrocampista portoghese sblocca il match contro il Southampton, il francese è ancora protagonista in Liga. Buone notizie per l’ex ala del Parma che torna fra i convocati

di Raffaele Caruso

KondogbiaGabigolJoao Mario, Nagatomo e tanti altri: la dirigenza nerazzurra, tra la sessione estiva di mercato e quella invernale,  ha concluso alcune operazioni in uscita mandando in prestito diversi giocatori con l’obiettivo di garantire a questi più minuti, maggiore visibilità e la possibilità di rilanciarsi dopo aver indossato la maglia dell’Inter. Passioneinter con la rubrica Interisti on the road vi terrà aggiornati sulle prestazioni dei giocatori di proprietà nerazzurra con le loro rispettive squadre.

ESTERO –  Il Valencia di Geoffrey Kondogbia non fallisce l’appuntamento con i 3 punti e batte in trasferta il Leganes per 0-1. Altra ottima prestazione del giocatore di proprietà dell’Inter: qualità e quantità al centrocampo,  Kondogbia recupera tanti palloni e ripulisce quelli sporchi che gli arrivano. In Spagna sono sicuri che il club eserciterà il riscatto dopo la stagione positiva condotta dall’ex Monaco in Liga.

Il West Ham torna a vincere dopo tre sconfitte consecutive e lo fa grazie a due giocatori ex Inter. Uno è Marko Arnautovic, autore di una doppietta, l’altro è Joao Mario, che in realtà non è un vero e proprio ex perché ancora di proprietà dei nerazzurri. Il portoghese contro il Southampton è stato il migliore in campo degli Hammers ed ha trovato la prima rete in Premier League con un potente destro scagliato dal limite dell’area di rigore. Una conclusione di rara bellezza e precisione, arrivata dopo un contropiede iniziato nella metà campo del West Ham.

Vittoria importantissima per il Galatasaray di Yuto Nagatomo che si impone davanti ai propri tifosi per 2-1 sul Trabzonspor riuscendo a mantenere ancora la vetta del campionato. Il giapponese è rimasto in campo per tutti i 90 minuti: si va verso la conferma del club giallorosso che potrebbe acquistarlo a titolo definitivo nella prossima sessione estiva di mercato.

Il Santos è stato eliminato nella semifinale del campionato Paulista dal Palmeiras ai rigori: i bianconeri, dopo il ko interno per 0-1, sono riusciti a ribaltare il risultato imponendosi per 1-2 grazie alle reti di Sasha e Rodrygo. A nulla è servito il rigore perfetto calciato da Gabigol, in campo per l’intera partita, che ha trasformato il primo penalty della lotteria per gli ospiti.

Vince per 0-1 sul campo dell’Osasuna e centra un’importantissima vittoria in ottica playoff il Tenerife di Samuele Longo nell’ultimo turno di campionato della Segunda Division. Il canterano nerazzurro, in campo per 86 minuti, non è riuscito però lasciare il segno: per lui rimangono 12 i gol in 23 presenze. Perde clamorosamente invece per 3-2 il Granada di Rey Manaj contro il Lorca, fanalino di coda della serie cadetta spagnola: l’attaccante albanese è stato schierato da José Luis Oltratecnico degli ospiti, solo nei minuti finali del match.

Arrivato in prestito in questa stagione allo Sparta Praga, Jonathan Biabiany ha collezionato solo 14 partite. Per buona parte della stagione, tre mesi, l’attaccante francese è stato messo fuori squadra: dopo un infortunio al ginocchio, il club ceco si è rifiutato di curarlo. Da allora il giocatore si è allenato da solo. Biabiany è stato finalmente reintegrato in squadra ed è stato convocato da Pavel Hapal nell’ultimo turno di campionato: il francese però è rimasto in panchina per tutta la durata della partita.

Seconda vittoria consecutiva per il Gil Vicente che si è imposto per 2-1 sul Penafiel:  la squadra portoghese, in virtù di questa importantissima vittoria, ora è fuori dalla zona retrocessione. Non parte titolare Gaston Camara che entra in campo solo nella fase finale del match. 30 minuti invece per Axel Bakayoko che con  il suo Sochaux non va oltre l’1-1 sul campo del Niort.

ITALIA – Vince di misura e si allontana dalla zona calda della retrocessione il Novara di George Puscas che allo stadio Silvio Piola ha la meglio sul Cesena grazie ad una rete siglata nel finale da Maniero. L’attaccante rumeno di proprietà nerazzurra in avvio di gara spaventa il portiere degli ospiti con un destro centrale e accarezza l’eurogol nella ripresa. Nonostante qualche pausa, riesce comunque ad insidiare la retroguardia bianconera con i suoi guizzi.

Vittoria importantissima per lo Spezia di Francesco Forte e Raffaele Di Gennaro che grazie alla doppietta di uno scatenato Alberto Gilardino riesce ad espugnare il Tombolato battendo per 1-2 il Cittadella.  L’attaccante classe 1993 subentra nel finale proprio all’ex attaccante di Milan e Parma, mentre il portiere della formazione ligure si è accomodato in panchina dopo le ultime deludenti prestazioni.

18 minuti per Carraro, entrato in campo solo nel finale del match tra Brescia e Pescara concluso con il risultato di 2-1. Panchina per Bardi (Frosinone), Baldini (Ascoli) mentre Radu (Avellino) non è stato convocato perché fermo ai  box a causa di problemi muscolari.  Non convocati RivasBandini (Brescia), Belloni (Carpi) e Romanò (Monza). Convocazione in prima squadra per Bastoni (Atalanta).

Leggi anche–> Spalletti: “La squadra ha il cuore pieno di Inter. Milan forte? Noi dovremo…”

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MAURO ICARDI, 100 GOL IN SERIE A E PER L’INTER E’ SOLO L’INIZIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy