GdS – Più gol da tutti, meno Icardi-dipendenza: le soluzioni di “mago” Spalletti

GdS – Più gol da tutti, meno Icardi-dipendenza: le soluzioni di “mago” Spalletti

Per stupire, Spalletti si affida alla versatilità delle soluzioni offensive

di Lorenzo Della Savia, @loredstweet

Quando Leonardo allenava il Milan, si parlava di 4-2-fantasia. Modello poi riproposto anche ai tempi della panchina dell’Inter. Leonardo è tornato ora al Milan, come dirigente, ma il modello 4-2-fantasia potrebbe ritornare all’Inter, sotto la guida tecnica di Luciano Spalletti. E’ una soluzione prospettata nell’edizione di oggi de La Gazzetta dello Sport. Gli ultimi innesti – si legge – hanno reso la squadra nerazzurra molto meno Icardi-dipendente. Lautaro Martinez, Matteo Politano e Radja Nainggolan sono le variabili per offrire nuovi spunti offensivi per il club nerazzurro, che ha l’esigenza di tirare fuori più gol da tutti gli elementi offensivi.

Icardi rimane il terminale offensivo dell’Inter di Spalletti, ma una maggiore imprevedibilità ed un minor monocentrismo della manovra d’attacco possono sortire solo effetti positivi. E occhio anche a Keita, che dovrà inserirsi negli schemi di gioco spallettiani. Da non dimenticare anche possibile voglia di rivalsa di Yann Karamoh o – dovesse decidere di rimanere – di Antonio Candreva. Variabili impazzite, appunto. Che regalano a Spalletti la possibilità – almeno teorica – di variare, cambiare, mescolare le carte. 4-2-fantasia, certo. E sullo sfondo rimane sempre la possibilità di ricorrere, talvolta, alla difesa a 3, idea che frulla nella mente del tecnico e che potrebbe presto trovare applicazione pratica in campo.

LEGGI ANCHE – INTER-KEITA, E’ QUASI FATTA. CIFRE E DETTAGLI

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIERI-RONALDO, CHE SPETTACOLO ALLA BOBO SUMMER CUP!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy