Mancini: “Zaniolo come Pogba. Inter? A volte capita di sbagliare sui giovani”

Mancini: “Zaniolo come Pogba. Inter? A volte capita di sbagliare sui giovani”

Il commissiario tecnico della Nazionale italiana si è anche sbilanciato su un possibile ritorno in azzurro di Mario Balotelli

di Raffaele Caruso

Roberto Mancini è stato uno dei primi a permettere a Nicolò Zaniolo di approcciarsi con il mondo dei big, convocandolo in Nazionale scatenando la perplessità di molti addetti ai lavori quando ancora non aveva mostrato in Serie A le sue doti.

Intervistato dal Corriere della Sera, il ct azzurro ha parlato così dell’ex giocatore nerazzurro: “La gara di Champions mi ha detto che magari può giocare anche in un altro ruolo, anche se forse non è il suo. Adesso appena tocca palla fa gol. Lo

avevo seguito all’Euro Under 19 e, oltre a lui, mi avevano impressionato Tonali, Kean e Scamacca. Zaniolo mi era piaciuto perché è forte fisicamente, arriva spesso al tiro e quando ha il pallone non glielo portano mai via. Come ha fatto l’Inter a non puntarci? A volte coi giovani è difficile capire. Io ci ho visto delle qualità, uno così non lo abbiamo, è completamente diverso da Barella, Jorginho e Verratti. Ha le caratteristiche per essere un interno, il paragone con Pogba ci sta. Adesso però servono calma e pazienza. Anche lui andrà in difficoltà”.

Su Balotelli: “Motore riacceso a Marsiglia? Speriamo lo tenga acceso a lungo, dipende tutto da lui. Gli altri attaccanti non mi convincono? Si dice così ma non è vero. Immobile deve tornare a segnare in Nazionale come Belotti, Insigne e Politano. Poi sceglieremo. Balotelli potrebbe cambiare il progetto di gioco? No perché lui sa giocare a calcio. Se fosse quello di 10 anni fa che correva ovunque, sarebbe l’ideale. Tutto ciò che ha attorno può essere un problema? L’ho gestito per tanti anni e non mi crea problemi. E’ lui che deve avere la testa a posto come non l’ha avuta negli ultimi anni per meritarsi la maglia azzurra. Deve giocare bene, segnare ed evitare i cartellini. Le critiche con sottofondo razzista possono essere un problema per lui? Non credo soffra tanto, è abituato. Si è fatto gli anticorpi. Deve capire che non avrà tante altre occasioni”.

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy