Materazzi: “Nei primi 12-13 uomini l’Inter è all’altezza del Barcellona. Nel 2010 al Camp Nou Mourinho ci disse…”

Materazzi: “Nei primi 12-13 uomini l’Inter è all’altezza del Barcellona. Nel 2010 al Camp Nou Mourinho ci disse…”

L’ex difensore nerazzurro benedice l’Inter di Spalletti, che secondo lui potrebbe fare bene anche in Champions League

di Simone Frizza, @simon29_

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Marco Materazzi ha analizzato la rosa che Spalletti ha a disposizione per costruire la sua Inter, e si è detto fiducioso anche in vista della Champions League. “A quest’Inter serve un pizzico della nostra sana follia, nei primi 12-13 Spalletti ha uomini ad altezza Barcellona”, ha assicurato Matrix. Ecco le sue parole in merito.

“In semifinale buttammo fuori il Barcellona dei marziani, un’altra cosa rispetto a quello di oggi – ricorda l’ex centrale nerazzurro -. All’andata andammo sotto 0-1 a San Siro, ma quel gruppo era disposto a tutto per vincere e lo dimostrò. Al ritorno, dopo l’espulsione di Thiago MottaMourinho cambiò la partita. Ci disse: “Ragazzi, in allenamento si difende sempre 6 contro 4, oppure 7 contro 4. Qui siamo in 10 contro 11, non ci possono mai far gol”. Ne fecero solo uno, alla fine, e con un difensore”.

Cosa può prendere Spalletti da quella serata?
“Ci vuole grande coscienza dei propri mezzi, in partite simili. E un pizzico di follia, appunto. Nel singolo match l’Inter può giocarsela: il Tottenham ha cambiato poco, il Barcellona molto e poi ha Messi. Ma Spalletti ha Nainggolan, che è un giocatore trascinante, uno che sa trasmettere qualcosa alla squadra”.

Come si spiega l’avvio difficile in campionato?
“Fondamentalmente mancano i due punti con il Torino: dopo un primo tempo giocato così bene, non puoi non vincere. Lo standard di San Siro dev’essere quello dei primi 45′. Con quel pubblico lì è facile giocare. Lo dico sempre: quelli interisti sono i tifosi meno esigenti d’Italia. Trovatemi un altro pubblico che fa quei numeri a prescindere dai risultati”.

Cosa manca all’Inter per arrivare ad altezza Juve?
“Allora, facciamo i conti: di anni ne sono passati otto… ecco, dico che tra due anni ci saremo. Manca una scintilla. Una vittoria che dia sicurezze. E 2-3 acquisti top”.

LEGGI ANCHE – Materazzi: “Skriniar mi ricorda Samuel. Ecco in chi mi rivedo”

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

INTER ALLA PROVA CHAMPIONS: COSÌ SPALLETTI GESTIRÀ IL TRIPLO IMPEGNO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy