Moratti: “Stasera una sola partita, ma importante. Tanti ricordi con l’Inter”

Moratti: “Stasera una sola partita, ma importante. Tanti ricordi con l’Inter”

Commenta per primo!

Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter, compie 70 anni e nel giorno di Inter-Juve ha rilasciato un’intervista a Radio 105, ringraziando prima tutti per gli auguri: “Grazie siete molto gentili a farmi gli auguri. Compierli nel giorno di Inter-Juve è una cosa pesante, fa piacere fare 70 anni e non è uno scherzo del destino farli nel giorno di questa gara importante. Si deve fare bene e spero che la giornata passi serenamente” – ammette Moratti – “La Juve ha lasciato tanti giocatori a casa, ma gli altri avranno voglia di fare bene e di dimostrare il loro valore. Il derby comunque ha sempre lo stesso sapore. La Juve può fare tutto, è a due partite dal un possibile Triplete, ma il Barcellona non è un passo facile“.

Con i suoi 70 anni, Moratti ha vissuto tanta storia, ma cosa si deve ricordare e cosa no? “Ci sono tante pagine da dimenticare e tante da ricordati. Tutto, però, è servito per fare una storia completa come quella dell’Inter. Come i trionfi di Vienna con mio padre, e quello di Madrid che era una situazione persona che è stato un piacere ripetere. Hanno portato entrambe felicità, le metto alla pari con colori diversi. Mou ed Herrera hanno caratteristiche particolari per il pubblico e per la squadra. Hanno vinto e hanno grandi personalità, non si può escluderne uno“.

Un giocatore da ricordare è Recoba, al di là del potenziale eccezionale. Tanti soni i giocatori che hanno fatto la storia dell’Inter e ci siamo divertiti anche con quelli che non hanno vinto“. In conclusione Massimo Moratti fa un augurio all’Inter da tifoso: “Credo che questa sera l’Inter deve dare un segnale di carattere, continuità, qualcosa che potrebbe aiutare Mancini ad avere la volantà unita a quella classaccia che gli consente di avere coraggio. Una vittoria servirebbe e adare soddisfazione a Thohir. Credo che la partita di stasera servirà a costruire in vista della prossima stagione. L’anno prossimo ci si baserà su un certo carattere, una certa squadra, certi giocatori e certi acquisti. Stasera è una sola partita, ma importante“.

Leggi anche: LE PROBABILI FORMAZIONI DEL DERBY D’ITALIA: SI RIVEDE SHAQIRI, BROZOVIC PER GUARIN. JUVE, AMPIO TURNOVER

Leggi anche: GLI AUGURI DI THOHIR A MORATTI: “OGGI E’ UN GIORNO SPECIALE”

Follow on Twitter @onlyloveinter

         

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy