Podolski in Nazionale? Sì, per un errore grafico. La bufala che ha fatto impazzire il web

Podolski in Nazionale? Sì, per un errore grafico. La bufala che ha fatto impazzire il web

La Germania convoca Lukas Podolski: il web s’inventa una storia divertentissima che beffa i creduloni

La presenza di Lukas Podolski nella lista dei convocati della Germania per Euro 2016 ha sorpreso a tal punto da rendere il terreno fertile ad una bufala clamorosa, che riportiamo di seguito.

Su FourFourTwo si legge che l’inserimento dell’ex giocatore nerazzurro tra i convocati  provvisori è stato nientemeno che un errore della Federazione calcistica tedesca( DFB), che ha causato l’imbarazzo della stessa. “Nel momento in cui le convocazioni sono state scritte, è stato usato un modulo precompilato risalente ai Mondiali del 2014, ma qualcuno si è dimenticato di cancellare il nome dell’attaccante del Galatasaray prima che la squadra venisse annunciata alla stampa”. In seguito, la DFB è stata costretta ad ammettere l’errore a causa del quale non avrebbero più potuto convocare Marcel Schmelzer, oppure qualcun’altro al posto del malcapitato Podolski. “Di certo non s’intendeva convocarlo. Non avete visto Podolski questi giorni, vero? Non saprei nemmeno dove cercare per trovarlo. Calcisticamente equivale a MySpace” – ha confessato un addetto stampa della Federazione alla FFT – “Speriamo non l’abbia presa seriamente. Se adesso cominciasse ad allenarsi assieme agli altri compagni sarebbe davvero imbarazzante”. Una fonte vicina all’ex Arsenal, ha invece confidato  ai microfoni: “Lukas non l’ha presa benissimo. Aveva già prenotato le vacanze ed ora non sarà facile per lui ottenere un rimborso. Continuava a  borbottare di quanto fosse scomoda questa situazione e di quali giocatori avrebbero meritato più di lui la convocazione, ma poi ha detto che se il suo Paese ha bisogno, lui ci sarà“. 

Soltanto alla fine dell’articolo il sito inglese ha rivelato l’entità dell bufala: “Questa notizia non è reale, ma voi lo sapevate già. Giusto?“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy