PSV-Inter, Marelli fa chiarezza: “Giusto il giallo ad Handanovic. Non c’è un singolo elemento che può supportare il cartellino rosso”

PSV-Inter, Marelli fa chiarezza: “Giusto il giallo ad Handanovic. Non c’è un singolo elemento che può supportare il cartellino rosso”

L’ex arbitro Luca Marelli ha voluto spiegare sul suo profilo Twitter i motivi per cui l’uscita di Handanovic è da considerarsi fallo da ammonizione.

di Alexander Ginestous

L’Inter fa due su due in Champions e sale a sei punti assieme al Barcellona nel girone. Un’altra vittoria in rimonta in una partita che nel primo tempo dopo il grande gol siglato da Rosario, sembrava quasi stregata per via delle varie occasioni che la squadra di Spalletti aveva creato ma non concretizzato.

Un episodio importante è però accaduto al quarantesimo minuto del primo tempo sul risultato ancora di 1-0 per gli olandesi. Bergwjin si invola verso la porta in posizione esterna, Handanovic cerca di anticipare l’attaccante uscendo dalla propria area e tocca il pallone con la mano fermando l’azione. L’arbitro Mazic non esita un secondo ed estrae il cartellino giallo. Decisione giusta o no? Una risposta ha cercato di darla l’ex arbitro Luca Marelli sul suo profilo twitter: “L’episodio non è per nulla di facile interpretazione, è al limite. A mio parere ci sono parecchi elementi che mettono in dubbio la sussistenza di un DOGSO, ovvero il cartellino rosso, perchè l’attaccante si trova in una posizione defilata, deve recuparare il pallone, è distante dalla porta e i difensori sono in recupero, per cui non è chiaro se possa essere chiara occasione da rete o meno. Il cartellino giallo è la scelta più condivisibile”.

LEGGI ANCHE – INTER A PUNTEGGIO PIENO: LE STATISTICHE DEGLI ULTIMI 5 ANNI SORRIDONO AI NERAZZURRI

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

VIDEO – Wanda quasi investita da una bici ad Amsterdam: “Stavo per morire”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy